Gli album in arrivo nel 2023 [gennaio-febbraio]

Written by #, Novità

Un po’ di dischi già annunciati per gennaio-febbraio 2023 che noi non vediamo l’ora di ascoltare (e magari anche voi).

Dopo la tradizionale pausa natalizia, a breve i venerdì torneranno a popolarsi di tantissime uscite discografiche. Abbiamo pensato di selezionare alcuni degli album in arrivo da qui a febbraio, sperando di stuzzicare la vostra curiosità. Per quanto ci riguarda, siamo già prontissimi a buttarci a capofitto su tutte le novità più interessanti che ci porterà in dono questo 2023.
Cogliamo l’occasione per consigliare anche la nostra lista dei dischi in uscita, aggiornata di settimana in settimana.

BILLY NOMATES – CACTI

[ 13.01.2023 | cantautorato, post-punk | Invada ]
Dopo il buon debutto eponimo di tre anni fa e la riuscitissima collaborazione con gli Sleaford Mods, l’artista di stanza a Bristol – al secolo Tor Maries – torna con un nuovo album e col suo sound che unisce cantautorato e post-punk, minimal wave e indie pop.
Se Spite è l’anticipazione più indie tra le quattro, Balance Is Gone è la perfetta sintesi degli elementi ballabili e orecchiabili di cui sopra.
A marzo il suo tour passerà anche per Bologna e Milano, quale occasione migliore per vederla dal vivo?

ITALIA 90 – LIVING HUMAN TREASURE

[ 20.01.2023 | post-punk | Brace Yourself ]
Nostalgici degli anni ’70, appassionati di subculture britanniche, fan di Wire, Joy Division e Gang of Four, inguaribili collezionisti di cassettine dal suono gracchiante: segnatevi all’istante la data del 20 gennaio, siamo certi che amerete alla follia il debutto degli Italia 90.
I singoli Magdalene e Leisure Activities trainano l’uscita di Living Human Treasure, primo album in studio per il giovane quartetto di Brighton che, con il suo sound immediato e abrasivo, sembra essere stato catapultato direttamente dal 1977 ad oggi.

THE MURDER CAPITAL – GIGI’S RECOVERY

[ 20.01.2023 | post-punk | Human Season ]
Se Skinty Fia è stato uno dei vostri album preferiti del 2022, le atmosfere oniriche di A Thousand Lives, le malinconiche chitarre in Only Good Things e il testo denso di pathos della splendida Ethel non vi lasceranno di certo indifferenti. Tre singoli indubbiamente vincenti ed una netta impressione: i The Murder Capital, giunti al temuto banco di prova del secondo album, sembrano aver abbandonato le vesti cupe e decadenti con cui li avevamo conosciuti in When I Have Fears e lasciano intravedere uno spiraglio di ottimismo nelle loro nuove sonorità.

M(H)AOL – ATTACHMENT STYLES

[ 03.02.2023 | post-punk, spoken word | TULLE ]
Una generosa dose di femminismo e ribellione verso qualsiasi stereotipo di genere, uno spirito ribelle e rivoluzionario, frementi linee di basso, chitarre distorte e un rabbioso spoken word: dopo aver accompagnato i connazionali Gilla Band nel loro tour europeo da poco giunto al termine, gli irlandesi M(h)aol si preparano al debutto con Attachment Styles, in uscita il 3 febbraio per l’etichetta indipendente TULLE.
Siamo pronti a scommettere su un esordio esplosivo, ed il singolo Asking For It non ha fatto che aumentare la nostra eccitazione.

TROPICAL FUCK STORM – SUBMERSIVE BEHAVIOUR [EP]

[ 03.02.2023 | art punk, experimental | Joyful Noise ]
Conto alla rovescia anche per i Tropical Fuck Storm: la band art punk australiana ha recentemente annunciato l’uscita di un nuovo EP, atteso per il 3 febbraio via Joyful Noise. Saranno cinque le tracce contenute in questo nuovo lavoro: due cover di pezzi di Stooges e Jimi Hendrix e tre brani originali, tra cui il singolo The Golden Ratio.

YOUNG FATHERS – HEAVY HEAVY

[ 03.02.2023 | hip hop, experimental | Ninja Tune ]
Il trio di Edimburgo si appresta a tornare con un nuovo album dopo ben cinque anni di assenza.
Tra indietronica, hip hop e neo-soul, il sound della band scozzese è oltremodo peculiare. Il primo singolo disponibile condensa alla perfezione le varie influenze sonore del gruppo, impreziosito per di più da una vena sperimentale come sempre invidiabile.
Gli Young Fathers sono uno dei quei gruppi che rappresentano la dimostrazione vivente di quanto la musica abbia ancora da dare e da esplorare, e siamo certi che questo nuovo lavoro non deluderà le attese.

BLACK BELT EAGLE SCOUT – THE LAND, THE WATER, THE SKY

[ 10.02.2023 | indie rock, cantautorato | Saddle Creek ]
Il progetto di Katherine Paul arriva al suo quarto capitolo, per una discografia che fin dall’esordio eponimo del 2014 ha sempre convinto per suoni e contenuti.
Il titolo del nuovo album appare come un palese richiamo alle sue origini di nativa americana, aspetto che nella musica dell’artista di stanza a Portland ha sempre rivestito un ruolo di primo piano (si veda anche un brano come Indians Never Die, contenuto nel bellissimo Mother of My Children).
Con le sue bordate chitarristiche molto più affini a post-rock e dintorni che al cantautorato a tinte indie rock che finora era stato il suo marchio di fabbrica, il singolo My Blood Runs Through This Land è probabilmente la cosa più distorta e rumorosa mai realizzata da KP, e questo aumenta ulteriormente la curiosità sul nuovo lavoro in arrivo.

YO LA TENGO – THIS STUPID WORLD

[ 10.02.2023 | indie rock | Matador ]
La storia dell’indie rock è legata a doppio filo a quella del trio di Hoboken, riuscito più o meno incredibilmente a sopravvivere al decennio d’oro dei ‘90 e addirittura a rilanciarsi in questo nuovo millennio con dischi assolutamente godibili e credibili (I’m Not Afraid of You and I’ll Beat Your Ass e Popular Songs su tutti).
L’album in uscita a febbraio arriva cinque anni dopo l’ultimo lavoro (eccezion fatta per il divertissement sperimentale di We Have Amnesia Sometimes) e, a giudicare dal primo singolo disponibile, l’impressione è che la magia del suono degli Yo La Tengo sia rimasta pressoché intatta.
La speranza è di rivederli anche in Italia, noi incrociamo le dita.

PIGS PIGS PIGS PIGS PIGS PIGS PIGS – LAND OF SLEEPER

[ 17.02.2023 | stoner, heavy psych | Rocket ]
Tra le innumerevoli band fantastiche in orbita Rocket Recordings, i Pigs x7 sono indubbiamente tra le più eccentriche e particolari. Il gruppo inglese mescola e rielabora alla perfezione sonorità stoner, metal e psichedeliche, e il riff con cui si apre il singolo di lancio Mr Medicine è la dimostrazione lampante di quanto il sound del quintetto sappia essere incisivo e robusto.
Il nuovo Land of Sleeper si candida già ad essere una delle uscite di riferimento in ambito stoner/heavy psych.

PILE – ALL FICTION

[ 17.02.2023 | indie rock, post-hardcore | Exploding in Sound ]
Il gruppo americano è ormai da anni una certezza nella scena alternativa internazionale e lavori come Magic Isn’t Real e Dripping sono la dimostrazione di quanto Rick Maguire e soci rivestano da tempo un ruolo importante in ambito indie e noise rock.
Il nuovo album è in arrivo per Exploding in Sound, una delle etichette migliori nello scandagliare la scena noise/post-hardcore americana e non, e Loops, incisiva e al tempo stesso melodica, è un’anticipazione davvero gustosa di quanto ci attende.

ALGIERS – SHOOK

[ 24.02.2023 | post-industrial, hip hop, soul | Matador ]
Un intero esercito di illustri ospiti salta all’occhio leggendo la tracklist di Shook, il graditissimo ritorno degli Algiers.
Se siete impazienti e desiderate un assaggio del nuovo album dell’eclettico e rivoluzionario collettivo statunitense, sono già disponibili per l’ascolto due singoli intrisi di oscure tinte hip-hop e beat martellanti: Irreversible Damage, con uno straordinario featuring di Zach De La Rocha, e Bite Back, che vanta della collaborazione di Billy Woods e Backxwash.
La band sarà in tour in Europa nel 2023 e sono previste due date in Italia a febbraio: il 17 al Bronson di Ravenna e il 18 al Capitol di Pordenone.

SHAME – FOOD FOR WORMS

[ 24.02.2023 | post-punk, art punk | Dead Oceans ]
La band stessa l’ha già annunciato come “la Lamborghini degli album degli shame“: l’attesissima terza opera del gruppo post-punk londinese è in arrivo il prossimo 24 febbraio via Dead Oceans.
Il primo singolo Fingers of Steel circola su tutte le piattaforme da qualche tempo ed è già promessa di un sound più maturo, sebbene non troppo lontano dai vecchi tempi allegri e scanzonati dei due precedenti album Songs of Praise e Drunk Tank Pink.
Iniziate a risparmiare tutte le vostre energie e a pregustare del sano pogo selvaggio: il prossimo tour degli Shame toccherà anche l’Italia per un’unica tappa, il 23 marzo al Circolo Magnolia di Milano.

SEGUICI

Web • Facebook • Instagram • Twitter • Spotify

Last modified: 14 Gennaio 2023

Web Hosting