Stelle & Dischi – l’oroscopo di Ottobre 2019

Written by #, Articoli

Rockambula ti guida tra i presagi astrali e le nuove uscite discografiche.
ARIETE

L’ingresso di Mercurio in Scorpione porterà apatia e congestioni nasali, ma coi loro ritmi primordiali che vengono dal futuro i Dengue Dengue Dengue vi risvegliano dal torpore, anche se il raffreddore ve lo dovrete tenere fino a maggio. Peraltro sarà un’ottima scusa per dissimulare i feels mentre ascoltate Brigitte Naggar aka Common Holly, che giunta alla seconda prova screzia di inquietudine il songwriting soffuso del suo esordio. Sul lavoro Marte in opposizione dal 5 del mese vi indurrà a sacrificare un paio di colleghi sull’altare di Satana: fatelo con il sottofondo adeguato, come la psichedelia d’antan del nuovo di Black Snake Moan.

  • Dengue Dengue Dengue – Zenit & Nadir [ 04.10 | Enchufada ]
  • Common Holly – When I Say to You Black Lightning [ 11.10 | Barsuk Records ]
  • Black Snake Moan – Phantasmagoria [ 25.10 | Teen Sound / La Tempesta Intl. / Freecom ]
TORO

Venere entra in Scorpione e sentimentalmente parlando vi spiana un’autostrada su cui viaggiare in quarta, di qualunque natura siano i vostri desideri in questo momento: se siete in vena di frivolo acchiappo gli Swim Deep sono pronti a farvi da spalla con tanto nuovo synth pop sfacciatamente retrò, mentre Niccolò Fabi vi parla di empatia schiudendo anche i cuori più tenaci con l’undicesimo album della sua carriera. Per tutti grazie a Saturno e alla nuova fatica dei Portico Quartet giunge una ventata di jazz e ambient miscelati in trame sonore estremamente suggestive, che sotto le lenzuola non ci stanno mai male.

  • Swim Deep – Emerald [ 04.10 | Pop Committee / Cooking Vinyl ]
  • Portico Quartet – Memory Streams [ 04.10 | Gondwana Records ]
  • Niccolò Fabi – Tradizione e Tradimento [ 11.10 | Universal Music Italia ]
GEMELLI

Dal 5 Marte è in Bilancia e favorisce tutte le vostre iniziative, ma voi vi siete già chiusi in casa con la palese intenzione di non alzare un dito fino a novembre. Il lisergico arab jazz di Yazz Ahmed questa volta porta il nome della Musa della danza, della poesia e della musica e avrà il potere di rigenerarvi. Nonostante Nettuno fermo allo svincolo di Roncobilaccio, le uscite italiane vi sorprenderanno per il loro piglio internazionale: i Kettle of Kites di Tom Stearn prendono ispirazione dalle suggestioni sci-fi della penna di Isaac Asimov e vi procurano art pop dalle striature folk, mentre gli Eugenia Post Meridiem debuttano in forma compiuta sotto il segno di un blues rock sghembo, gioiosamente imperfetto.

  • Yazz AhmedPolyhymnia [ 11.10 | Ropeadope Records ]
  • Kettle of Kites – Arrows [ 11.10 | autoprodotto ]
  • Eugenia Post MeridiemIn Her Bones [ 11.10 | Factory Flaws ]
CANCRO

Dal 9 Venere entra in Scorpione e favorisce la passione e il sentimento profondo, culminando con l’atteso doppio album dell’ex Bauhaus David J, struggente e ricco di ospiti come Anton Newcombe (Brian Jonestown Massacre), Paul Wallfisch (Swans) e tanti altri, tra cui persino Asia Argento, piacevole sorpresa con cantato in italiano sull’ultimo singolo estratto. Grazie alla quadratura di Marte in Bilancia e all’orchestrazione live, il songwriting di Ettore Giuradei in versione solista acquista fascino mitteleuropeo, ma per combattere Saturno e Plutone in strenua opposizione nulla funzionerà meglio dell’energico jangle pop cantato in francese dai canadesi Corridor.

  • David J – Missive to an Angel from the Halls of Infamy and Allure [ 18.10 | Glass Modern Records ]
  • Corridor – Junior [ 18.10 | Sub Pop ]
  • Ettore Giuradei – Lucertola [ 25.10 | Casa Molloy / Freecom / UMA Records ]
LEONE

Venere e Mercurio in Scorpione dalla prima decade del mese in poi potrebbero portare una certa tensione nella sfera sentimentale: smorzatela con l’aiuto delle donne giuste e di appropriati mix di analogico e digitale, che si tratti dell’art punk sintetico delle I’m Not a Blonde o di Laetitia Tamko, meglio nota come Vagabon, che con audacia creativa si spinge oltre le melodie a base di chitarre del suo esordio. Meglio sul lavoro grazie al diplomatico Marte in Bilancia e all’accattivante ultimo step della trilogia degli Indianizer, con lo sguardo sempre rivolto ad Oriente ma stavolta in salsa disco.

  • I’m Not a BlondeUnder the Rug [ 04.10 | Backseat / INRI / A1 ]
  • Vagabons/t [ 18.10 | Nonesuch Records ]
  • IndianizerNadir [ 18.10 | Edison Box ]
VERGINE

Venere e Mercurio in Scorpione promettono grandi ritorni, alcuni palesi e altri camuffati da new entries. Della serie che magari la sera stessa in cui credete di aver trovato una nuova fiamma poi alla fine scoprite che si tratta di un ex mascheratosi allo scopo di riconquistarvi. E quindi eccovi servito un lavoro targato Kim Gordon, il primo da solista dal 2011 dello scioglimento dei Sonic Youth. D’altronde, dopo più di un decennio di assenza dalle scene e molte esperienze di Fasolo in veste di produttore, sono disponibili anche nuovi inediti targati Jennifer Gentle. E infine i Gold Dime: il nome della formazione harsh pop potrà suonarvi nuovo ma in realtà dietro c’è la polistrumentista newyorkese Andrya Ambro, già metà delle Talk Normal.

  • Jennifer Gentles/t [ 04.10 | La Tempesta Intl. ]
  • Gold DimeMy House [ 11.10 | Fire Talk ]
  • Kim GordonNo Home Record [ 11.10 | Matador Records ]
BILANCIA

Venere e Mercurio lasciano il vostro segno nella prima decade del mese e a distanza di un anno dal self titled di esordio le Blackwater Holylight tornano già a farsi sentire con uno psych noise tutto al femminile che sfocia all’uopo tanto nel dream pop quanto nel doom. Con l’ingresso di Marte congiuto al Sole è il momento di lasciar fluire tutte la vostra energia ancestrale, magari sulle note di Afriqua, producer di base a Berlino all’esordio in long playing con un’elettronica che celebra il potere unificante della black culture. Però poi mettetevi comodi, che parlando di femmine toste e di afrofuturismo quando arriva lei non ce n’è più per nessuno: FKA Twigs, il cui attesissimo nuovo lavoro peraltro è coprodotto da Nicolas Jaar.

  • AfriquaColored [ 04.10 | R&S Records ]
  • Blackwater HolylightVeils of Winter [ 11.10 | RidingEasy Records ]
  • FKA TwigsMagdalene [ 25.10 | Young Turks ]
SCORPIONE

Il 4 del mese Mercurio è entrato nel vostro segno, aiutandovi a ritrovare tutta la vostra passionalità in amore, ammaliando il partner o chi vorreste lo diventasse con fascino e intensità. Contenete momentaneamente gli istinti sudombelicali: più sarete eleganti e migliori saranno i risultati. Ve lo insegna Bruno Bavota, che miscela con abilità emotiva il pianoforte coi sample catturati in giro da lui stesso, e ve lo dimostrano anche i Minor Pieces, duo canadese che debutta con sound onirico e minimale. Ma in fondo chi se ne frega, se vi piacciono le entrate a gamba tesa fidatevi della tonica new wave con cui i The Hecks si ripresentano dopo l’aggiunta in line up dei synth scintillanti di Jeff Graupner, e buttatevi nella mischia.

  • Bruno BavotaGet Lost [ 04.10 | Temporary Residence Ltd. ]
  • Minor PiecesThe Heavy Steps Of Dreaming [ 04.10 | FatCat Records ]
  • The HecksMy Star [ 11.10 | Trouble In Mind Records ]
SAGITTARIO

Mese decisamente in ripresa con Marte in Bilancia dal 5 che vi aiuta a comunicare efficacemente anche nelle situazioni più complesse e a comprendere che non c’è bisogno di usare un unico linguaggio per farlo: gli Acid Arab sono una crew parigina che porta ritmi e vocalizzi mediorientali sui dancefloor d’Occidente, mentre la base sintetica dei Blue Lab Beats è così ricca di caleidoscopiche suggestioni che li colloca perfettamente all’interno del fiorente panorama jazz britannico. Molte cose da dire sembra avere anche Lindstrøm con un nuovo lavoro – il primo per l’artista norvegese realizzato utilizzando unicamente hardware – ispirato dal Robert Wyatt più prog rock e che mutua il titolo dal celebre musical con Barbra Streisand (a caso).

  • LindstrømOn A Clear Day I Can See Forever [ 11.10 | Smalltown Supersound ]
  • Acid ArabJdid [ 18.10 | Crammed Discs ]
  • Blue Lab BeatsVoyage [ 18.10 | Blue Adventure / All Points ]
CAPRICORNO

Dal 5 c’è Marte in Bilancia che vi rende nervosi e annoiati, ma dovete tenere a bada le smanie: se state avendo la sensazione di star facendo sempre la stessa cosa dovreste considerare il fatto che a volte quella consueta è quella giusta da fare. D’altronde l’ex Majical Cloudz Devon Welsh è al secondo lavoro in solo e l’organo continua ad essere al centro delle composizioni, Patrick Watson torna all’intimità del classic rock cantautorale e la formula di Alice Jemima sarà pure la stessa del self titled di esordio – dance pop catchy e smaliziato – ma siamo certi che vi farà muovere il bacino anche stavolta, in barba alla vostra proverbiale spocchia da musica di nicchia.

  • Devon WelshTrue Love [ 11.10 | You Are Accepted ]
  • Patrick WatsonWave [ 18.10 | Secret City Records ]
  • Alice JemimaEverything Changes [ 18.10 | Sunday Best ]
ACQUARIO

Marte in trigono al vostro segno vi rende calmi, diplomatici e pronti a cogliere ghiotte opportunità. Spingetevi in territori nuovi, come quelli dei Forq, quartetto strumentale con inclinazione squisitamente sperimentale che definisce la propria musica “Jazz of Four Continents”. Non è il momento di resistere alle passioni: con Venere in Scorpione nella posizione del missionario i DIIV di fine millennio si abbandonano felicemente allo shoegaze più corposo e il massimalismo sperimentale di Anna Meredith si fa imprevedibile e irriverente.

  • DIIVDeceiver [ 04.10 | Captured Tracks ]
  • ForqFour [ 11.10 | autoprodotto ]
  • Anna MeredithFIBS [ 25.10 | Moshi Moshi / Black Prince Fury ]
PESCI

Dopo mesi estenuanti allentate un po’ i ritmi lavorativi grazie all’ingresso di Marte in Bilancia e finalmente avrete il tempo necessario da dedicare ai rapporti interpersonali che rendono tutto più bello: vedi Mikal Cronin, che al suo quarto lavoro solista può contare sull’apporto della Freedom Band dell’amico Ty Segall. Urano in trigono a Barletta procura la rinnovata ricetta di folk e post-punk di Carla Dal Forno, nonchè le atmosfere à la “Stranger Things” di Christopher Tignor: compositore modern classical che in quel di Brooklyn confeziona brani a base di violino e percussioni e li traduce poi in sintetico.

  • Carla Dal Forno – Look Up Sharp [ 04.10 | Kallista Records ]
  • Christopher Tignor – A Light Below [ 11.10 | Western Vinyl ]
  • Mikal Cronin – Seeker [ 25.10 | Merge Records ]
SEGUICI

Web • Facebook • Instagram • Twitter • Spotify

Last modified: 10 Ottobre 2019