Best of 2010’s Italia – la classifica dei lettori

Written by Articoli

I migliori album italiani degli anni Dieci scelti dalla redazione e dai lettori di Rockambula.

(a cura di Silvio Don Pizzica)

Come vi avevamo spiegato sulla pagina Facebook di Rockambula, abbiamo deciso di fare anche noi la classifica dei nostri dischi del decennio 2010/2019; tuttavia, invece che stilare una top ten personale o di redazione, abbiamo deciso di coinvolgere voi, i nostri lettori. Il primo passo è stato realizzare una lista basandoci su considerazioni personali e indicazioni della stampa nazionale e internazionale. Secondo passo, vi abbiamo chiesto di votare i vostri album preferiti lasciandovi spazio per indicare nomi non inseriti in lista.

In questa seconda parte, parleremo degli italiani senza dilungarci troppo sugli artisti ma cercando di fornire solo le motivazioni che supponiamo, abbiamo portato questi artisti a finire in classifica.

10. Nu Guinea – Nuova Napoli

Uno degli album e delle band simbolo della rinascita della musica partenopea.

9. Le Luci della Centrale Elettrica – Terra

Uno dei parolieri più evocativi degli anni Dieci nel suo lavoro più maturo.

8. Calcutta – Mainstream

L’artista che più di tutti ha segnato la svolta della musica itpop, confondendo i confini tra indie e mainstream.

[ LEGGI IL LIVE REPORT DELLA PRIMA DATA DEL TOUR ]

7. Baustelle – L’Amore e la Violenza

Se Battiato era considerato il cantautore intellettuale dei nostri padri, qualcuno questo ruolo l’ha affidato ai Baustelle. Se a ragione o meno non vogliamo suggerirlo ora. Di certo un disco che non poteva mancare in questa classifica.

[ LEGGI LA RECENSIONE ]

6. Cosmo – L’ultima festa

Tra gli italiani di ultima generazione, quello che meglio è riuscito a mettere l’elettronica da dancefloor al servizio del cantautorato.

5. Motta – La fine dei vent’anni

Il songwriting anni Dieci per gli ultratrentenni che si sentono giovani ma non abbastanza per stare dietro a Calcutta.

4. I Cani – Il sorprendente album d’esordio de…I Cani

Inizialmente considerato come una specie di manifesto della città di Roma per hipster, presto ha conquistato tutti con undici canzoni in sostanza senza nessun brano fuori luogo che hanno finito per fare scuola.

3. Massimo Volume – Cattive Abitudini

Lo stile dei Massimo Volume profondamente anni Novanta con testi cantati e decantati come poesie o romanzi, in quest’album ha dimostrato come si possa evitare di suonare anacronistici ma anzi attuali, pur rivolgendosi a un pubblico non troppo giovane, puntando tutto su una qualità di scrittura fuori dal comune.

2. Verdena – Wow

La più grande rock band italiana ancora in circolazione. Probabilmente, senza questo disco non avremmo mai potuto fare un’affermazione simile.

1. IOSONOUNCANE – Die

In attesa del nuovo album, IOSONOUNCANE riesce nell’impresa quasi impossibile di mettere d’accordo un numero impressionante di critici, riviste, webzine, lettori, ascoltatori. Un disco innovativo, moderno, con una scrittura impareggiabile che ha finito, da solo, per segnare un intero decennio.

Questa la nostra, anzi, la vostra classifica dei migliori dischi italiani degli anni Dieci.
Contenti?
SEGUICI

Web • Facebook • Instagram • Twitter • Spotify

Last modified: 11 Aprile 2020

Web Hosting