What’s up on Bandcamp? [novembre 2020]

Written by Articoli

I consigli di Rockambula dalla piattaforma più amata dalla scena indipendente.
ACID MESS – SANGRE DE OTROS MUNDOS

[ 06.11.2020 | Spagna | heavy psych, hard prog ]

Quartetto da Oviedo al nuovo album dopo ben cinque anni dal precedente. Sette tracce dal minutaggio decisamente corposo, impianto stilistico (ma anche sonoro, visto l’ampio uso di organi e sintetizzatori) in pieno stile prog, il tutto mescolato con una certa vena psichedelica che rende il disco un vero e proprio viaggione sonoro. Da portare con voi nel vostro prossimo viaggio nelle Asturie, quando si potrà farlo.

ADULKT LIFE – BOOK OF CURSES

[ 06.11.2020 | UK | post-punk, noise ]

Altro quartetto, stavolta direttamente da Londra. Minutaggio complessivo piuttosto ridotto (siamo sui 25 minuti) ma di carne al fuoco in questo debutto ve n’è molta, non dubitate. Sound a metà tra il mai così florido post-punk di stampo UK e il noise e in generale permeato da un’atmosfera a momenti quasi ferale e claustrofobica. Si ascolta tutto d’un fiato e una volta finito si ha subito voglia di rimetterlo su, garantito.

TOM VEK – NEW SIMBOLS

[ 12.11.2020 | UK | art rock, punk ]

Ancora Regno Unito, stavolta per ascoltarci il ritorno di Tom Vek, che si è suonato, registrato e prodotto il disco praticamente tutto da solo. Taglio abbastanza art rock per questi otto brani, i quali celano però anche una certa componente indie e punk. Disco che suona bello fresco, decisamente piacevole.

KARKARA – NOWHERE LAND

[ 13.11.2020 | Francia | garage, fuzz, heavy psych ]

Nuovo lavoro per il trio da Tolosa dopo il debutto dello scorso anno. Come sempre il fuzz la fa da padrone e noi non possiamo che gioirne. Garage che si mescola con una psichedelia abbastanza “hard”, un piacere per le orecchie. In alcune tracce – Falling Gods su tutte – si sente l’eco dei King Gizzard & The Lizard Wizard. Non male davvero.

CURSETHEKNIFE – THANK YOU FOR BEING HERE PT. 1
[ 13.11.2020 | USA | alt rock, shoegaze, space ]

Ladies and gentlemen, ecco una band che ci ha davvero fatto battere il cuore. L’EP d’esordio di questo trio da Oklahoma City è un instant classic per chi ama l’alternative rock di stampo 90s immerso un mare di distorsioni dal sapore decisamente “space”. Ci vengono in mente gruppi come i Failure e i redivivi Hum, e in alcuni punti addirittura i Duster: complimenti di un certo peso, ma tutti meritatissimi.

KATY J PEARSON – RETURN

[ 13.11.2020 | UK | songwriter, indie ]

Si spera ci scuserete se torniamo per la terza volta in terra d’Albione, ma non potevamo lasciarci sfuggire il debutto di questa giovane artista da Bristol, fuori per la grandiosa Heavenly Recordings. Già chiamare il proprio disco d’esordio Return è una cosa che ci piace molto, in più la scrittura è decisamente di livello e gli arrangiamenti funzionano sempre alla grande. L’ennesima, bella scoperta nel magico ed infinito mondo del songwriting al femminile.

CHIHEI HATAKEYAMA – AUTUMN BREEZE

[ 27.11.2020 | Giappone | ambient, elettronica ]

Ambient e Giappone sono due concetti che vanno spesso e volentieri a braccetto e noi amiamo molto la cosa. Chihei Hatakeyama è un “sound artist” (come dice lui stesso) e musicista che vive fuori Tokyo e incide per la piccola ma interessantissima White Paddy Mountain. Sei brani che in realtà compongono un unicum sonoro ed espressivo molto particolare, un rigoroso minimalismo che in certi momenti può davvero aiutare a calmare i propri sensi.

GUIDING LIGHTS – COLD READING

[ 27.11.2020 | Polonia | math rock ]

Vecchia conoscenza di questa rubrica e gruppo che ci piace proprio tanto. Dai Don Caballero agli Shipping News, passando per Polvo e Rodan, gli amanti del math rock classico non potranno non innamorarsi di questo trio da Varsavia. A volte è importante avere certezze nella vita, e i Guiding Lights sono una di queste.

SUZIE TRUE – SADDEST GIRL AT THE PARTY

[ 27.11.2020 | USA | indie rock, pop punk ]

Ennesimo esordio di questo mese, stavolta da parte di un trio tutto al femminile direttamente da Los Angeles. Titolo che ci piace tantissimo e songwriting bello sbarazzino, con anche un certo retrogusto DIY. Quando si potrà tornare ad organizzare feste, tenete presente queste undici tracce per la vostra tracklist.

SEGUICI

www.rockambula.com • Facebook • Instagram • Twitter • Spotify

Last modified: 4 Dicembre 2020

Web Hosting