Milano Music Week 2019 alla Palazzina Liberty: 5 cose da non perdere

Written by Eventi

Con l’imbarazzo della scelta tra le proposte, abbiamo selezionato per voi le più interessanti.

(di Filippo Duò)

La Milano Music Week come ogni anno avrà un’ampia selezione di eventi, tutti i giorni ci saranno nuove occasioni per entrare in contatto con artisti ed esperti del settore. Tra queste ci sono le numerose iniziative organizzate da AFI Associazione Fonografici Italiani dal 19 al 22 novembre, che si terranno presso la Palazzina Liberty di Largo Marinai d’Italia.

È proprio il caso di dire che c’è l’imbarazzo della scelta fra le proposte. Abbiamo quindi selezionato per voi le più interessanti, quelle da non perdere assolutamente.

IL VALORE DELLA CREATIVITÀ E DIRITTI DEI SUOI PROTAGONISTI

I workshop sono sempre tra i momenti migliori per capire meglio alcune dinamiche pratiche di grande importanza. Martedì 20 alle 9:30 ci sarà, a tal proposito, un incontro con i licei in cui si parlerà di diritti d’autore e di creatività, temi caldi e sempre attuali, che verranno affrontati con considerazioni sulla loro evoluzione storica e sul ruolo che hanno oggi nella produzione artistica. A moderare l’evento ci sarà Isabella Longo, coordinatrice EMCA, la quale dialogherà con nomi di grande esperienza nel settore come Andrea Miccichè, Presidente del Nuovo IMAIE (Istituto Mutualistico Artisti Interpreti o Esecutori); Sergio Cerruti, Presidente AFI; Marco Traina, direttore della SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori) di Milano; Franco Bixio, compositore ed editore e il rapper romano Piotta. Si assisterà a stimolanti spunti di conversazione e di confronto, in un periodo in cui i diritti d’autore stanno assumendo una nuova centralità nell’ambito creativo.

ISTRUZIONI PER UN CORRETTO USO DELLA RETE

Lo stesso giorno, alle 18:00, si parlerà di come poter utilizzare consapevolmente il web, strumento ormai fondamentale per la scoperta di nuove tendenze e soprattutto di nuova musica da parte dei più giovani. Non mancheranno riflessioni sulla diffusione sempre più ampia di notizie di qualsiasi tipo e su come poterle valutare con sguardo critico. Gli interventi saranno a cura di Ruben Razzante, docente di diritto dell’informazione dell’Università Cattolica di Milano; Sergio Cerruti e Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano. A moderare ci sarà Alessandro Galimberti, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia.

MUSICA AL CENTRO

Un altro incontro meritevole di attenzione è quello che avverrà giovedì 21 alle 17:30, in cui si discuterà del valore assunto al giorno dìoggi dalla musica, sempre più pervasiva e capace di raggiungere con inedita facilità la vita delle persone grazie agli sviluppi tecnologici. La moderatrice sarà Laura Ghislandi, conduttrice di RTL 102.5 e tra coloro che interverranno troviamo Alexandre Deniot di MIDEM (Marché International du Disque et de l’Edition Musicale); Orietta Barberis, account manager di Air France-KLM; Sylvie Canal, coordinatrice della Fête de la Musique francese; Marco Straccioli, promoter della Festa della Musica; Lorenzo Grignani, managing director di FUGA; Enzo Nanniperi, direttore artistico di Musicultura, e Enzo Mazza, presidente di FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana).

ENZO DONG, DA NAPOLI AL MONDO

Nell’ultima giornata, quella del 22 novembre, alle 19:45, si potrà assistere a un live decisamente interessante, quello di Enzo Dong, rapper napoletano che, con un linguaggio e un sound graffiante, vuole raccontare a tutti la sua storia e quella del suo quartiere, Secondigliano. L’artista, classe 1990, si è fatto conoscere in tutto il mondo grazie alla serie di successo “Gomorra”, in cui è stata inserita la sua musica, fino a renderlo un fenomeno nazionale e non solo. Le sue canzoni, viscerali, figlie di sentimenti veri e di voglia di rivalsa, dal vivo hanno una marcia in più, non si può mancare.

MIKE37, IL DJ PIÙ GIOVANE DEL MONDO

A far scatenare ancora di più i presenti, poco dopo, alle 20:40, ci penserà Mike37, il DJ e producer più giovane del mondo, che a soli 13 anni sa già come conquistare il dancefloor con grande talento. Matteo Cantarello ha firmato un contratto con la casa discografica Just Entertainment quando aveva 12 anni: oggi vanta, alle sue spalle, già tre singoli e la vittoria del contest “Miglior DJ Emergente nella scena EDM” nel 2018. Il 25 ottobre ha pubblicato il suo nuovo brano, Take Me to Your Love Again, che fa ben promettere per una splendente carriera. Senza dubbio con lui si ballerà, in una serata carica di energia.

[ Gli eventi sono gratuiti per chi si registra sul sito di AFI Italia. Qui il link per registrarsi: https://form.jotformeu.com/afisocial/afimmw19 ]

LINK

Sito web ufficiale
Evento Facebook

SEGUICI

Web • Facebook • Instagram • Twitter • Spotify

Last modified: 18 Novembre 2019

Web Hosting