Teramo Jazz 2022, al via il 16 dicembre

Written by Eventi

Tutti gli appuntamenti in programma per la nuova edizione della rassegna abruzzese.

A seguito del successo riscontrato nelle prime cinque edizioni, l’Associazione Culturale Sciami P.A.V.S.
ripropone anche nel 2022 il festival Teramo Jazz. La sesta edizione si sviluppa intorno al concetto di “All is jazz”, declinando in cinque eventi diverse sfumature ed interpretazioni del concetto di jazz, attraverso le performance di altrettanti eccezionali musicisti.

Ecco tutto il programma.

VENERDÌ 16 DICEMBRE 2022

CATERINA PALAZZI // SUDOKU KILLER

Sudoku Killer, band guidata dalla contrabbassista Caterina Palazzi, nasce a Roma nel 2007. I musicisti provengono tutti da esperienze artistiche affini, che spaziano dal jazz al rock alla musica sperimentale.

Il loro primo lavoro discografico Sudoku Killer (Zone di Musica, 2010) è stato presentato con oltre 300 concerti in Europa. Nei JAZZIT AWARD, Caterina Palazzi è stata votata come migliore compositrice italiana e il disco è risultato il secondo miglior album italiano dell’anno. Il secondo album Infanticide (Auand, 2015) è fortemente caratterizzato da sonorità psichedeliche, noise, post-rock ed evocative di colonne sonore cinematografiche. Presentato in Europa e Asia, è stato nominato tra i migliori dischi 2015 da numerose riviste del settore. Il terzo album Asperger (Clean Feed, 2018), più cupo e violento degli altri. È in uscita il quarto lavoro discografico.

La band ha suonato o condiviso il palco con Uzeda, ZU, Zeni Geva, Gianluca Petrella, Roberto Gatto, Greg Burk.

(Caterina Palazzi, contrabbasso; Sergio Pomante, sax tenore; Giacomo Ancillotto, chitarra; Maurizio Chiavaro, batteria)
inizio: ore 22:00
location: Circolo ARCI Osirisica

SABATO 17 DICEMBRE 2022

CATU DIOSIS // DJAZZ n. 2 in partnership con Vengosicuro

Torna DJAZZ, l’appuntamento con la musica elettronica del Festival Teramo Jazz, che quest’anno, in partnership con il collettivo Vengosicuro, ospita il DJ set di Catu Diosis. La producer e DJ ugandese è un concentrato di amore ed energia. I suoi set sono Capaci di trasformare la pista da ballo in un ambiente colmo di vibrazioni: sempre fragorose e tropicali, profondamente afro e bassy; dal kuduro al gqom fino all’afro house. Abbastanza duro da farti sudare ma sempre abbastanza leggero da farti sorridere.

Nel suo off-time Catu gestisce party a Kampala e co-cura il collettivo di artiste dell’Africa orientale Femme Spirit. Tiene anche workshop di djing e produzione musicale in tutto il continente a giovani donne che muovono i primi passi nell’industria musicale. Catu ha fatto esplodere sia la Boiler Room che il palco principale di Nyege Nyege 2019 ravvivando il suo DJ set con uno show di danza accompagnato dalla sua crew. Ha suonato in molti festival prestigiosi in tutto il mondo come, tra gli altri, CTM20, Eurockeennes, Nyokobop… E soprattutto, ha dietro l’angolo alcune uscite in arrivo. La sua ultima collaborazione è stata in Choc Kedda, compilation dell’etichetta sperimentale africana Syrphe.

inizio: ore 22:00
location: Circolo ARCI Osirisica

GIOVEDÌ 29 DICEMBRE 2022

STEFANO BATTAGLIA pianoforte
MICHELE RABBIA percussioni, elettronica

Musicisti di fama internazionale, conosciuti nell’ambito della musica jazz, contemporanea e di ricerca. Hanno inciso numerosi dischi e collaborato anche con attori, pittori e danzatori. Quest’anno ricorre il ventennale dalla loro prima registrazione in duo Stravagario (Via Veneto Jazz, 2002) a cui è seguito Stravagario II (Via Veneto Jazz, 2004) e Pastorale (ECM, 2010). In formazioni più ampie hanno inciso Atem (Splasch, 2002), Raccolto (ECM, 2005), Re:Pasolini (ECM, 2007), TrioSonic (Parco della Musica rec, 2014).

Dal 1988 Stefano Battaglia è docente ai seminari Siena Jazz e al Corso di specializzazione e di Alta Qualificazione Professionale. Dal 1996 a Siena Jazz dirige il Laboratorio Permanente di Ricerca Musicale, dedicato all’improvvisazione, composizione e sperimentazione. Ha collaborato in duo anche con i percussionisti Tony Oxley e Pierre Favre. Il tributo a Pasolini viene eseguito nelle più prestigiose sale da concerto del mondo, tra cui la Steinway Hall di New York, l’Alte Oper di Francoforte e il Teatro Vachron di Atene. Per la ECM ha inciso in trio The River Of Anyder e Songways con Salvatore Maiore e Roberto Dani; Pelagos in solo.

Michele Rabbia ha collaborato con artisti di fama internazionale del jazz e della musica contemporanea tra cui Roscoe Mitchell, Andy Sheppard, Paul McCandless, Marilyn Crispell e tantissimi altri. Il suo concerto in solo è stato presentato nei migliori festival europei. Le sue collaborazioni si estendono nella danza con Virgilio Sieni, Teri Janette Weikel, Giorgio Rossi. Compone musiche per lo show “Genova 01” di Fausto Paravidino; per la letteratura con la scrittrice Dacia Maraini, Gabriele Frasca e Sara Ventroni; per il pittore Gabriele Amadori e l’architetto James Turrell.

inizio: ore 21:00
location: Auditorium del Conservatorio Gaetano Braga

MERCOLEDÌ 4 GENNAIO 2023

SHE’S ANALOG

She’s Analog esplora le possibilità sonore offerte da una particolare declinazione del più classico degli ensemble: il trio, attraverso una creazione musicale collettiva. Tutti e tre i musicisti contribuiscono a creare una tessitura sonora sempre più ricca e coerente, mescolando le singole voci dei loro strumenti, al punto che diventa quasi impossibile stabilirne la fonte.

Le composizioni sono come fragili architetture che non sono mai un limite per l’espressività: strutture piene di evocazioni e suggestioni che lasciano intuire uno spazio ‘altro’, interiore. Il personalissimo linguaggio del trio è costantemente arricchito dalle differenti influenze e dal background dei singoli: la classica contemporanea, il jazz, il post- rock, il minimalismo, la musica elettronica, tutti linguaggi che interagiscono dialetticamente, creando preziose trame e aprendo scorci su nuovi territori, sempre diversi, emozionali, mai astratti.

Nel marzo del 2019 She’s analog registra il suo primo disco con il supporto tecnico e creativo di Dan Kinzelman e Renato Grieco (kNN) pubblicato nel 2020 per Auand Records.

(Stefano Calderano, chitarra; Luca Sguera, piano / synth; Giovanni Iacovella, batteria)
inizio: ore 22:00
location: Circolo ARCI Osirisica

SABATO 7 GENNAIO 2023

MAURIZIO GIAMMARCO RUMOURS plays Past Present – prima assoluta

Nato nel 2021 grazie a una collaborazione con la Casa Del Jazz di Roma, il progetto Rumours propone diverse composizioni originali del sassofonista Maurizio Giammarco. Un organico “senza strumento armonico” che riporta il leader agli albori della sua carriera, dal momento che, nel 1976, il suo esordio fu proprio con il quartetto con Tommaso Vittorini, Enzo Pietropaoli e Roberto Gatto.

Per l’occasione Giammarco incontra nuovamente Riccardo Del Fra – il legame fra i due risale alla mutua militanza con Chet Baker della fine degli anni ’70 – e ha il piacere di dividere il palco con due formidabili realtà dell’odierna scena jazzistica internazionale come Fulvio Sigurtà e Ferenc Nemeth.

Da molti anni Giammarco persegue caparbiamente una sua idea di jazz d’autore, dove elementi di tradizione e attualità (come altro ancora) possano fondersi in una ponderata sintesi compositiva. La sua musica è sempre caratterizzata da un fattore fondamentale: la capacità di raccontare storie interessanti, possibilmente personali ma non autoreferenziali.

(Maurizio Giammarco, sax; Fulvio Sigurtà, tromba / elettronica; Riccardo Del Fra, contrabbasso;
Ferenc Nemeth, batteria)

inizio: ore 21:00
location: Sala Polifunzionale della Provincia di Teramo

INFO E LINK

Sito web
Biglietti
e-mail: teramojazz@sciamipavs.org

L’ingresso ai concerti che si svolgono presso il Circolo ARCI Osirisica è riservato ai soci ARCI.
Sono previste delle riduzioni per l’acquisto di biglietti di singoli concerti per minori di 18 anni e
studenti fino ai 25 anni.

SEGUICI

Sito web  Facebook  Instagram  Twitter  Spotify

Last modified: 4 Dicembre 2022

Web Hosting