Musica e Cinema: Let’s Get Lost

Written by Articoli

Let’s Get Lost (USA)

Anno: 1988

Durata: 120 min

Regia: Bruce Weber

Mi sembrava quasi di ascoltare la storia del Jazz, Armstrong , Beiderbecke e Brigon fusi in una sola persona..

Perdiamoci assieme a Chet Baker, tormentato, bello, dannato e dal talento innato. Questo è uno di quei film che senza esagerare, ti fanno perdere, sul serio.  Vuoi per il bianco e nero ipnotico, vuoi per la musica, vuoi per il magnetismo di Chet, insomma una straordinaria esperienza.  Uscito nell’Ottantotto divenne subito un cult. Il regista Bruce Weber, che di mestiere fa anche e soprattutto il fotografo di moda, è riuscito sapientemente nel mescolare spezzoni d’epoca, esecuzioni perfette  di pezzi  perfetti, interviste ai vari e grandi musicisti, mamma, mogli , figli e ovviamente allo stesso Chet che ci racconta pure annedoti  sul come sia riuscito a fuggire  dal servizio militare e dall’elettroshock, tutto con l’aggiunta di qualche chicca presa da vecchi film direttamente dallo stivale (Lucio Fulci, tanto per nominare un regista). A partire dai suoi esordi, dove era inconsueto per una “faccia d’angelo” avere così talento nel mondo del Jazz, fino ai suoi ultimi anni (parecchi passati anche in Italia) dove ormai il vizio e l’eccesso avevano indelebilmente lasciato i suoi segni. Inoltre, fra le comparse del film troviamo anche un giovane Flea che intervista mr. Baker. Ne viene fuori un esperimento artistico a tutti gli effetti, ma anche un documento importante e, perché no, illuminante visto che ci regala un ritratto completo della persona di Chet. Un ritratto a volte euforico, impetuoso  ma anche colmo di dolce solitudine e tristezza.  Baker non vedrà mai il risultato delle riprese perché morirà a seguito, la leggenda dice, di una caduta da una finestra di un hotel ad Amsterdam il 13 maggio dello stesso anno e verità o menzogna che sia il mito resta. Nel 2013 viene ripresentata a Venezia l’edizione restaurata e in più, la versione Home Video quindi accessibile a noi comuni mortali. Let’s get lost!

Last modified: 20 Febbraio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Web Hosting