Baustelle Tag Archive

‘Chi suona stasera?’ – Guida alla musica live di aprile 2017

Written by Eventi

The Notwist, Steve Gunn, Ofeliadorme, One Dimensional Man… Tutti i live da non perdere questo mese secondo Rockambula.

Continue Reading

Read More

Baustelle – L’Amore e la Violenza

Written by Recensioni

10 SONGS A WEEK | la settimana in dieci brani #09.12.2016

Written by Playlist

10 SONGS A WEEK | la settimana in dieci brani #21.10.2016

Written by Playlist

“Tetra”, esce oggi il nuovo album di Ettore Bianconi aka :absent.

Written by Novità

È disponibile da ieri su iTunes (al link https://goo.gl/AbTn86) e da oggi in tutti gli store in versione fisica e digitale Tetra, il nuovo album di :absent., al secolo Ettore Bianconi, pubblicato su etichetta Gibilterra e distribuito da Believe (digitale) e da MasterMusic (CD digipack a tiratura limitata).

Continue Reading

Read More

ANDARE IN CASCETTA (un piccolo libro che parla di voi)

Written by Articoli

Esce venerdì 13 novembre ROMA LIVE! dei Baustelle

Written by Senza categoria

Esce venerdì 13 novembre ROMA LIVE!, il primo album dal vivo dei Baustelle in quindici anni di carriera arricchito da uno speciale artwork ad opera di Malleus, studio artistico e grafico di grande fama nel mondo dell’art-rock. Registrato nel corso del loro tour più recente, intrapreso tra il 2013 e il 2014 per presentare le canzoni dell’album Fantasma, l’album è un disco live e al tempo stesso una raccolta di grandi successi: contiene molte delle canzoni più importanti che hanno fatto la storia del gruppo, da “Charlie fa Surf” a “La Guerra è Finita”, passando attraverso “L’aeroplano”, “Il Corvo Joe”, “Le Rane”, “La Moda del Lento”, “La Canzone di Alain Delon”, “Nessuno” e “Radioattività” a cui si aggiungono due cover inedite “Signora Ricca di una Certa Età”, versione in italiano di “Lady of a Certain Age” dei Divine Comedy e “Col tempo” di Leo Ferrè.

Read More

“Dovresti Alzare il Volume” è il singolo di esordio di Sara Loreni

Written by Senza categoria

“Dovresti Alzare il Volume” è il singolo di esordio di Sara Loreni ed anticipa l’uscita imminente di Mentha (Maciste Dischi, 14 Settembre 2015). La produzione artistica del brano, così come di tutto l’album, è a cura di Martino Cuman (Non Voglio che Clara) e si presenta come una perla synth pop, pur strizzando l’occhio in maniera sapiente all’alternative rock di St. Vincent e Tune Yards. La regia del videoclip è stata affidata a Stefano Poletti (Baustelle, Tre Allegri Ragazzi Morti, Tricarico…).

Read More

La Resurrezione della Carne, il nuovo libro di Francesco Bianconi

Written by Senza categoria

A tre anni di distanza dalla pubblicazione de IL REGNO ANIMALE, suo romanzo d’esordio, Francesco Bianconi torna a vestire i panni dello scrittore con un nuovo romanzo che sarà pubblicato il prossimo 9 giugno nella collana “Strade Blu” di Mondadori. LA RESURREZIONE DELLA CARNE: LA SCHEDA DEL LIBRO: Aspirante poeta, Ivan è diventato famoso per aver scritto La resurrezione della carne, una serie tv sugli zombi. La sua vita, nonostante “il successo”, è una calma piatta. Vive passivamente, si lamenta del mondo con cinismo e arguzia. Conosce Giovanna, se ne innamora, e presto hanno un figlio. Ma un evento tragico e imprevisto cambia fatalmente il corso delle cose. La felicità vera, completa, appena trovata, è spazzata via in un colpo solo e Ivan si ritrova molto simile ai non morti della sua serie televisiva: “Chi è stato morso dai resuscitati diventa come loro. Agisce in automatico per il raggiungimento di un unico osceno obiettivo”. La ricerca della verità sulla tragedia che gli ha sconvolto la vita lo guiderà come un’ossessione, portandolo negli ambienti più alla moda della città. Quello che scoprirà, con un catartico colpo di scena, gli aprirà una nuova consapevolezza su di sé e sul mondo. Sul Bene e sul Male. Il leader dei Baustelle, sempre più acclamato come voce poetica della musica italiana, torna in libreria con un romanzo d’amore e di dolore, ambientato in una Milano del futuro prossimo, una “Milano da mangiare” che somiglia in modo inquietante a quella di adesso. LA RESURREZIONE DELLA CARNE è un libro potente, lirico, ammaliante, una storia attaccata al nostro presente come un manifesto, perduta nel tempo come una favola. All’uscita del libro seguirà un tour di presentazione le cui date saranno pubblicate prossimamente.

Read More

Valentina Dorme – La Estinzione Naturale di Tutte le Cose

Written by Recensioni

Dai piccoli dettagli si può capire già quanto questo gruppo sia curato e affamato, elegante e spietato. L’articolo “La” dona al sostantivo “Estinzione” autorità e antico fascino, per un titolo che è un macigno scaraventato dall’alto verso il basso. Il sonno di Valentina è pesante proprio come questo macigno ma senza esprimere la crudezza, la ruvidità (e forse pure un po’ di volgarità) del Rock di alcuni loro colleghi di suono come Massimo Volume o Teatro degli Orrori. Rimane sempre ben pettinato, e forse proprio per questo riesce ad essere ancora più efficace, arrivando alle viscere con leggiadri movimenti. Esaltando una poesia mai retorica e fine a se stessa. La storica band veneta vanta ormai ventitré anni di attività alle spalle e questo è solo il quarto disco in carne ed ossa che pubblicano, sintomo probabilmente del fatto che qui dietro c’è un lavoro apocalittico, di arrangiamenti curati a puntino. Un vestito su misura per parole cucite con attenzione quasi maniacale, senza perdersi troppo però in sfarzi e fredde dimostrazioni di sapere. Niente è buttato al caso in questo piccolo gioiello sempre ben equilibrato sulla voce di Mario Pigozzo Favero, a partire dal cupo e jazzaggiante inizio di “A Colpi d’Ascia”, che sfocia in un’esplosione di Indie Rock da manuale. Tagliente e sinistra come la miglior carrellata di film noir. “Ricordi Cagna?” potrebbe facilmente cadere in banalità, ma la cattiveria è ben vestita questa sera e a suo modo semplicemente Pop. Attenzione, non per questo fa meno male. Quando spunta il sax poi tutto perde senso, come un insano ballo sotto la pioggia.Il sentimento di mortalità e di fine pervade in tutto il disco. Il caso del giovane nuotatore in “Cronaca Sportiva Minore” ricorda la drammaticità de “La Guerra è Finita” dei Baustelle, il fallimento e la disperazione non fanno perdere però l’istinto umano di reagire in un pezzo di rara bellezza come “Una Burla Piccola e Buona”, dove vengono in mente i momenti più curati dei Nobraino. E poi c’è la confusone del “Monsignor Ligresti, Cardinale” innamorato e disperso, storto come la ritmica che accompagna il brano. L’intimità di una fitta analisi di coscienza in “Shanghai” chiude il disco in un sunto perfetto. Un flusso di parole, mai una fuori posto, al limite della correttezza e al limite della poesia: “siamo inevitabili come le suore nelle chiese, con i figli da abortire o da regalare”, “(siamo) la voglia incancrenita di non soffrire”, “siamo irrinunciabili, libri in autogrill”. Questo è un disco di storie per adulti, difficile, ma da ascoltare con somma attenzione dalla prima all’ultima, per non perdersi un pezzo, per ricostruire tutto alla fine. Un minestrone di umanità e delle sue innumerevoli contraddizioni. Una lezione, di musica e di letteratura.

Read More

Dimartino, il nuovo disco esce il 14 Aprile

Written by Senza categoria

Antonio Dimartino, uno dei cantautori più apprezzati della sua generazione, sta lavorando al nuovo album di inediti, il terzo della sua giovane e promettente carriera. L’ultimo suo disco, “Sarebbe Bello non Lasciarsi mai ma Abbandonarsi ogni Tanto è Utile”, risale al 2012 e ha attirato l’attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori tanto che, parallelamente al suo percorso cantautorale, l’artista siciliano si è imposto come uno degli autori più ricercati dalle signore del pop nostrano e non solo, firmando i testi di alcune canzoni di Arisa, Chiara Galiazzo e Malika Ayane. Registrato in questi giorni nelle campagne siciliane insieme ai compagni di avventura Angelo Trabace e Giusto Correnti, con l’ausilio di uno studio mobile e la produzione di Fabio Rizzo, il nuovo album uscirà il 14 aprile 2015 e vedrà la collaborazione di tanti artisti e amici. Una su tutte quella di Francesco Bianconi dei Baustelle. I brani ruotano tutti attorno al concetto di “paese”: “Il paese inteso come condizione umana – spiega Dimartino – quello che ti porti dentro ovunque tu vada, il paese necessario a conservare i ricordi”.

Read More

Roipnol Witch – “The Dreamers” [VIDEOCLIP]

Written by Anteprime

“The Dreamers”, è il singolo che sancisce il nuovo percorso artistico della band ed il connubio professionale con Maciste Dischi. Registrato al Noise Factory Studio e prodotto da Alessio Camagni (Ministri, Baustelle, Ioriʼs Eyes…), il brano si presenta come un esplosivo invito a non smettere mai di credere nei propri sogni. Lʼatmosfera spiccatamente pop non perde lʼaggressività tipica delle Roipnol Witch, grazie ad un approccio strumentale sostanzialmente Rock e ad un arrangiamento quanto mai contemporaneo. Il video, prodotto dal giovane regista americano Rob Barriales, è stato girato nella suggestiva cornice di Brooklyn (NY). Le Roipnol Witch sono una band emiliana attiva sul territorio italiano dal 2004. Il loro sound trova le sue radici più nobili nel Punk Rock anni ʼ90, ma risulta ben ibridato grazie ad un approccio Indie-Pop dal largo respiro internazionale, figlio di ascolti e sonorità contemporanee. Vantano apparizioni, interviste e recensioni sulle più importanti piattaforme giornalistiche e televisive del nostro Paese (Rai 1, Corriere della Sera, La Repubblica, Mtv New Generation, Rolling Stone…). Hanno allʼattivo tre Ep, un album ed un lunghissimo tour italiano che ha portato queste novelle Riot Girls ad esibirsi in quasi tutte le regioni dello Stivale. Sono da anni impegnate nel progetto “Rock with Mascara”, movimento nato con la volontà dichiarata di promuovere il Rock femminile italiano e portare lʼattenzione sulla purtroppo quanto mai attuale tematica del femminicidio. Nel dicembre 2014 firmano per la milanese Maciste Dischi, con la quale produrranno e distribuiranno il loro nuovo lavoro, atteso per la primavera 2015.

Read More