Wow Tag Archive

10 SONGS A WEEK | la settimana in dieci brani #13.05.2016

Written by Playlist

WOW, nuovo video e prime date del tour

Written by Novità

Millanta Tamanta è una parola che non vuole dire nulla ma che racchiude un mondo.

Continue Reading

Read More

Vasto Siren Festival, il programma completo con orari e location

Written by Senza categoria

Ci siamo quasi! Ecco la line-up definitiva del Vasto Siren Fest, con orari e location!

La kermesse avrà inizio giovedì 23 luglio, con Gareth Dickson in uno speciale concerto di apertura nella Chiesa di S.Giuseppe, alle ore 21 e con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

L’ultimo appuntamento di questa edizione è per domenica 26 col Siren Beach c/o Lido Sabbia D’oro a Vasto Marina, per barbecue e dj set fino al tramonto.
Navette gratuite collegheranno le venue dei concerti con la spiaggia e il servizio sarà gratuito e fruibile solo per i possessori di biglietto del festival.

Qui di seguito, il programma completo di venerdì 24 e sabato 25.

sirenfest_11745441_664351733664285_1607143092628260841_n
venerdì 24 luglio 2015

PIAZZA DEL POPOLO:
19:45 Gazelle Twin
21:50 Verdena
00:30 Jon Hopkins
CORTILE D’AVALOS:
20:35 Sun Kil Moon
23:25 Clark
01:30 Covo Club dj set – Ferruccio Quercetti e Dario Falcone
GIARDINI D’AVALOS:
18:45 FEBBRE A 90 – presentazione Guida Rumore“50×90” con Carlo Bordone, Chiara Colli e Emiliano Colasanti
20:00 Emma Tricca
PORTA SAN PIETRO:
19:00 IOSONOUNCANE
20:15 Ϟ ϟ ϟ WOW ϟ ϟ ϟ
21:30 mamavegas
22:45 STEARICA

SIREN BEACH c/o LIDO Sabbia d’Oro Vasto Marina:
Dalle 12:00 Siren Sessions di Valerio Mirabella
17:00 Presentazione La Distanza di colapesce eAlessandro Baronciani
Red Bull Music Academy e Zu::bar presentano:
00:30 Miz Kiara- FemaleCut Italia (dj set)
02:00 Tiger and Woods (dj set)
03:00 Lumiére (Giammarco Orsini & Mattia Diodati) (djset)

sabato 25 luglio 2015 

PIAZZA DEL POPOLO:
19:45 PINS
21:30 THE PASTELS
00:00 James Blake
CORTILE D’AVALOS:
20:35 COLAPESCE
22:55 IS TROPICAL
01:30 Penny Records CRIMINALE PARTY con BOB CORSI E DAVID NERATTINI DJ SET
GIARDINI D’AVALOS:
18:45 INDIE ROCK vs CLUB CULTURE – incontro con Emiliano Colasanti, Damir Ivic, Harmonized e Zu::Bar.
20:00 Scott Matthew
PORTA SAN PIETRO:
19:00 Mamuthones
20:15 La Batteria
21:30 Indian Wells
22:45 Fabryka

SIREN BEACH al LIDO SABBIA D’ORO:
Dalle 12:00 Siren Sessions di Valerio Mirabella
17:00 I Vantaggi dell’autoproduzione, con Ratigher e Chiara Fazi
Red Bull Music Academy e RNY:
00:30 Rock’n’yolk (dj set)
02:00 LORY D (live)
03:00 Sick Tiger (dj set)

______________________
BIGLIETTI E ABBONAMENTI
40 euro + d.p. venerdì
40 euro + d.p. sabato
60 euro+d.p abbonamento venerdì e sabato
www.ticketone.it call center 892 101
www.vivaticket.it call center 892.234
www.ticket.it call center 02 54 271
www.ciaotickets.com infoline 085 972 0014
info: siren@sirenfest.com – www.sirenfest.com

Read More

Verdena – Endkadenz Vol.1

Written by Recensioni

Endkadenz Vol.1 è il sesto album dei Verdena, band italiana che, nel tempo, ha saputo sorprendere per la sua capacità di rinnovarsi e sperimentare senza però venire meno alla propria identità. Il titolo, stando a quanto dichiarato in un’intervista per Rockit, è un termine coniato dal compositore tedesco Kagel che coniugava musica e teatro nell’esibizione, e rappresenta “un movimento ben preciso che determina la cadenza finale di un concerto”; Endkadenz è l’ultimo colpo di timpano durante il quale il timpanista aveva il “compito di rompere la pelle, di buttarsi dentro al tamburo e di rimanere lì immobile”. L’album, che viaggia in coppia con Endkadenz Vol.2 (in uscita nei prossimi mesi), è composto da 13 tracce (stesso numero del Vol. 1 di Wow). L’utilizzo del piano (“Nevischio”, “Vivere di Conseguenza”) riconduce al precedente album Wow, sebbene il piano a muro di Endkadenz suoni in maniera più calda, molto diversa dal suono elettronico del sopracitato album. La presenza di distorsioni rimanda invece ancora più indietro, a Requiem e al suo sound più duro dal sapore Grunge, ma anche a sonorità vagamente Shoegaze (“Inno del Perdersi”); scordatevi dunque le chitarre spagnoleggianti di “Razzi, Arpia, Inferno e Fiamme”, siamo ben lontani da quelle sonorità. Effetti di distorsione sono applicati anche alla voce, accompagnata a volte da cori finti percepiti come voci lontane (“Puzzle”, “Contro la Ragione”). Insieme alle chitarre distorte, grande protagonista resta sempre la sezione ritmica, che a tratti picchia in maniera compulsiva e autonoma, quasi a staccarsi completamente dalla linea melodica della voce (“Derek”), e che trova meno possibilità di esprimersi in termini di potenza rispetto al passato per via di pezzi dal ritmo più lento. Elemento del tutto nuovo è la presenza delle trombe (“Diluvio”, “Contro la Ragione”, “Sci Desertico”), anche se si tratta di suoni digitali e non di veri e propri fiati. Per quanto riguarda i testi, l’ ermetismo in stile Verdena viene quasi del tutto abbandonato per fare spazio a componimenti più strutturati, che a tratti perdono quelle caratteristiche di spigliatezza ed immediatezza per via della continua ricerca di rime e assonanze. Endkadenz segue la linea di Wow e rappresenta un altro passo in avanti verso nuove forme sonore, pur restando con lo sguardo rivolto verso Requiem ed album anteriori. Parafrasando le parole di un’amica, la vera chiave dell’evoluzione sta nel non accettarsi mai; è questo il motore che permette di rinnovare e superare sé stessi. Il rischio è quello di renderci irriconoscibili agli occhi di chi ci conosce o, in questo caso, ad un pubblico fedele ma a volte anche abitudinario. Non è il caso dei Verdena, che con un abile gioco di equilibri sono riusciti ancora una volta rinnovare la loro musica, pur rimanendo fedeli alla propria linea espressiva.

Read More

Web Hosting