Mauro Ermanno Giovanardi Tag Archive

Gentle Eyes In The Gloom – No One’s Over [FREE DOWNLOAD]

Written by Anteprime

Scarica gratis il secondo singolo della band, uscito il 23 novembre per Prismopaco Records

Continue Reading

Read More

Chi suona stasera? – Guida alla musica live di maggio 2018

Written by Eventi

New Order, Angel Olsen, Father Murphy, Yo La Tengo, June of ’44… Tutti i live da non perdere questo mese secondo Rockambula.

Continue Reading

Read More

Mauro Ermanno Giovanardi – La mia generazione

Written by Recensioni

L’Universo Elegante: il nuovo album di Gianluca De Rubertis

Written by Senza categoria

Si chiama L’Universo Elegante il nuovo album di Gianluca De Rubertis ed uscirà martedì 13 ottobre per l’etichetta MArteLabel con il sostegno di Puglia Sounds Record. Il cantautore, dopo l’esordio solista del 2012 (Autoritratti Con Oggetti), presenta questo secondo lavoro che ha origine dalla vita, la vita fisica, mentale e sentimentale dell’uomo, vista dal minuscolo all’infinito, dalla briciola al siderale.
Un album che racchiude dentro molteplici esperienze di vita, esposte a volte in maniera sensuale, a volte con toni ironici e pungenti; in bilico tra avanguardie di sensi e significati multipli che si snodano su brani cantabili e Pop. Ad impreziosire il lavoro, due ospiti di spessore: Amanda Lear (feat. in “Mai Più”) e Mauro Ermanno Giovanardi (feat. in “Magnifica Notte”).
L’uscita dell’album verrà preceduta dalla pubblicazione di un mediometraggio, “Dal Tramonto all’Album”, la cui regia è stata curata personalmente da Gianluca De Rubertis e che verrà presentato a partire dalla fine di settembre in un minitour nei cinema di tutta Italia.

Read More

“Quando Suono” anticipa l’album di Mauro Ermanno Giovanardi

Written by Senza categoria

“Quando Suono” è il primo singolo radiofonico che anticipa il nuovo album di inediti di Mauro Ermanno Giovanardi dal titolo Il Mio Stile, prodotto da Produzioni Fuorivia, distribuito da EGEA e con la produzione artistica di Leziero Rescigno e Roberto Vernetti. “Quando Suono” è un brano fascinoso, con la raffinatezza del suono d’oltralpe che scivola leggera sul tempo indossando le Repetto di Monsieur Gainsbourg. Mauro Ermanno Giovanardi descrive così il singolo “Quando Suono”: “Quando la musica è salvifica, terapia rigenerante, tregua alle inquietudini quotidiane, respiro benedetto nel continuo e dolce naufragar di questo mare..

Read More

La Band della Settimana: Vick Frida

Written by Novità

I Vick Frida prendono forma nel 2000 com progetto dedito soprattutto alla musica Elettronica e Dance. Pubblicano con Sony ed Emi due singoli, “Strangest Kind of Love” ed “Hear my Crying”. Tra il 2006 ed il 2008 si dedicano alla ricerca ed alla composizione di Cine_Pop (Universal 2008). Il primo LP in italiano è un lavoro dal mood notturno/romantico che miscela l’esperienza Elettronica e le suggestioni letterarie di stampo cantautorale. Nello stesso periodo la band collabora e produce colonne sonore di opere teatrali e cinematografiche. Nel 2011 dalla collaborazione col chitarrista acustico contemporaneo Giovanni Baglioni nasce D’Istanti non Distanti, spettacolo musicale e teatrale incentrato sul tema dell’incontro e della contaminazione, musicale e non. Il 2014  è l’anno della pubblicazione del loro  secondo album, Thisastro, al quale partecipano Mario Venuti, Giovanni Baglioni e Mauro Ermanno Giovanardi. Il videoclip di “Andata e Ritorno”, secondo singolo estratto del disco, è coprodotto ed interpretato dall’attore Alessio Boni. I Vick Frida sono la nostra nuova scelta settimanale.

Pagina Facebook

Read More

Il Fratello – Il Fratello

Written by Recensioni

Tutto nasce da un viaggio negli States da parte di Andrea Romano, già Albanopower ed una infinità di altri progetti sonanti, un viaggio in California per girare una clip e dove una amica, Livia Rao, gli mostra una foto – quella che è poi nella copertina – e da li parte questo progetto, questo disco “Il Fratello”, otto tracce di cantautorato fine, bisbigliato, tenero e malinconico, in cui intervengono una miriade di collaboratori tra i quali nomi conosciuti nell’ambiente come Carlo Barbagallo, Mauro Ermanno Giovanardi, Colapesce e Cesare Basile, un progetto corale nel quale l’ascolto si immerge e vive un’apnea melodica e atmosferica non indifferente, leggera come la piuma di Forrest Gump.

Disco in punta di piedi e con un prorompente “recupero” emozionale che trascina dolcemente tutto, l’ascolto, i battiti e le solvenze tenui di una lunga notte, e che gira e gira all’infinito tra anima e cuore fino a restituire all’orecchio le melanconie elaborate lasciate a macerare nella grazia; nell’eterna ciclicità della musica tutto va e tutto viene, poesia, pathos, fato ed essenziale si gestiscono le partiture della magnificenza con poche cose, frasi, dettagli, e questo lavoro impalpabile ne è la cartina tornasole, una magnetismo tremulo che si fa suono e poesia all’istante. Dicevamo un lavoro corale, condiviso da strumentisti che hanno fatto parte delle esperienze musicali di Romano, una scaletta che conquista per l’ispirazione docile di cui è composta, tra i tanti brani il dondolio agro di un pensiero interrogativo “Cos’ha Che Il Mio Mondo Non Ha” con Colapesce, il macramè acustico da brivido che abbellisce “E’ Vero Che Per Te” che vede un Cesare Basile da incanto alla chitarra o il “bailamme metafisico” di “Nei Ricordi Di Mio Padre (demo 2004)” traccia finale con Mauro Ermanno Giovanardi a tirarne fuori la voce.

Ma non solo piccoli brividi, pure stimolazioni anni sessanta, flebili come fili d’erba “Per Chi Ne Avrà” come ricordi stoppati tra le corde di una chitarra e pulviscoli di ieri, retroguardie fumè “Tra i Lacrimogeni” che,  con accordi aperti fanno di questo ascolto una esperienza estetica senza prezzo, divinamente senza prezzo.

Al diavolo le mode, qui c’è tutto l’occorrente per svanire nel bello senza tempo.

Read More

Web Hosting