Manuel Agnelli @ OGR, Torino | 22.12.2022

Written by Live Report

La forza del rock. Potremmo sintetizzare così quest’ultima tappa del tour in versione solista, che si era aperto proprio a Torino la scorsa estate.

Un’esperienza circolare che, a detta dello stesso Manuel Agnelli, avrebbe meritato più tappe ma è stata influenzata dalla carenza di club di livello in cui suonare e da alcuni problemi di salute.

C’era grande attesa di ritrovarlo dal vivo e Manuel non ha tradito le attese, confermandosi il rocker più rappresentativo e carismatico della nostra scena nazionale. Lo accompagna una band molto affiatata, formata da Frankie e DD dei Little Pieces of Marmelade (che si sono esibiti anche nel set di apertura) rispettivamente alle chitarre e batteria, Giacomo Rossetti dei Negrita al basso e Beatrice Antolini cantautrice e polistrumentista al pianoforte, synth pad e basso.

Seguendo fedelmente la setlist sperimentata nelle precedenti tappe (condivisa anche come playlist su Spotify), pezzi del suo primo album solista Ama il prossimo tuo come te stesso si alternano ai grandi classici degli Afterhours.

***

Una performance in cui il Nostro non risparmia nessuna delle pose da rock star che tanto ce lo fanno amare. Rotea il microfono, gigioneggia con la band, suona la chitarra, si incazza per le luci e incita il pubblico a cantare, trovando gioco facile anche sui pezzi più nuovi, già ampiamente noti ai fans (tra questi spiccano per resa live Milano con la peste e Proci).

Mentre presenta La profondità degli abissi, colonna sonora del film “Diabolik”, come primo suo lavoro “su committenza”, uno spettatore che urla di smettere di parlare e tornare a cantare si becca un sincero invito ad andare a fare in culo (testuale) dal nostro rocker, e il pubblico è tutto con lui. Pathos a livelli altissimi sui pezzi storici, durante i quali è tutto un riprendere coi telefonini e urlare a squarciagola da parte del pubblico, in cui coesistono molti “usciti vivi dagli anni ‘80” con ragazzi più giovani.

Si finisce travolti dall’emozione che solo certi live sanno donare, con una “foto di pura gioia” che ci porteremo nel cuore in ricordo di questa serata.

(foto di Tony Mistretta)
SEGUICI

Web • Facebook • Instagram • Twitter • Spotify

Last modified: 26 Dicembre 2022

Web Hosting