Cose nuove dal mondo indie || Doc Brown

Written by Novità

Melodie ben costruite, ritmiche vivaci e non banali, qualche tocco elettronico di tanto in tanto, Come Un Surfer scivola veramente via come la tavola sulle onde, veloce, frizzante, in continuo equilibrio sull’immenso mare del Pop.

CHI | I Doc Brown sono una giovane band composta da quattro elementi, provenienti dalla provincia tra Monza e Brianza. Alberto, Dario, Gabriele e Davide iniziano il loro percorso insieme nel 2011 con la pubblicazione di L’Uomo Che Tende all’Equilibrio, primo LP che li porta in giro per l’Italia. Nel 2015 esce l’EP A Piedi Nudi, registrato presso il SemthePirovano Studios (Missaglia – LC) e masterizzato presso Exchange Mastering Studios (Londra – UK) da Mike Marsh. Il tour di A Piedi Nudi porta alcune buone occasioni come opening act (per L’Orso al Carroponte di Sesto S.G, per Thegiornalisti, per Bianco) e l’anno successivo alla partecipazione all’I-Days Festival. Nel 2017 esce il singolo “Spiagge”, anticipazione del nuovo album atteso per l’anno seguente.

COSA | “Pop”

QUANDO | Il 12 gennaio 2018 è uscito su tutte le piattaforme digitali il nuovo album dei Doc Brown, intitolato Come Un Surfer e prodotto da Davide Simonetta per Stereo Beach Party REC. Composto da nove tracce, il lavoro verrà presentato con un live al Bloom di Mezzago il 10 febbraio prossimo.

DOVE | Lombardia, Italia

PERCHÉ | Attualmente il pop nostrano ha assunto una forma e una sostanza che sembra essere sempre uguale e se stessa, un unico filone che cavalcando l’onda dell’eccessiva retromania sforna di giorno in giorno nuovi finti talenti. Nomi che non sono altro che una diversa faccia della stessa persona. Un grande Giano multi faccia, ma sempre di Giano parliamo. I Doc Brown sono invece una piccola boccata d’aria, col loro Pop eterogeneo e fresco. Un lavoro che parla di contemporaneità, di derive moderne, di rassegnazioni quotidiane, da combattere aggrappandosi alle proprie passioni, cercando di invertire la rotta e riprendere in mano il proprio destino. Melodie ben costruite, ritmiche vivaci e non banali, qualche tocco elettronico di tanto in tanto, Come Un Surfer scivola veramente via come la tavola sulle onde, veloce, frizzante, in continuo equilibrio sull’immenso mare del Pop. 

CONTATTI
pagina Facebook

Last modified: 22 Febbraio 2019

Web Hosting