Auden Tag Archive

10 SONGS A WEEK | la settimana in dieci brani #19.03.2018

Written by Playlist

TOP 3 ITALIA dei singoli redattori di Rockambula

Written by Articoli

Le Classifiche del 2015 di Silvio “Don” Pizzica

Written by Articoli

Auden – Some Reckonings

Written by Recensioni

Dopo un anno denso di musica elettronica di produzione nostrana – che peraltro personalmente ho molto apprezzato – metter su un album come Some Reckonings è un po’ come tornare alla realtà. Il fascino delle possibilità che i mezzi contemporanei offrono a chi fa musica genera una corsa all’originalità che riesce spesso, di proposito o per caso, a far passare in secondo piano altri aspetti non meno rilevanti nel processo compositivo, quali immediatezza e genuinità.
Gli Auden seguono un percorso anomalo, e dalla scena romana Hardcore di fine anni ‘90, senza passare mai per un reale esordio, dopo un decennio in stand-by inaugurano la collaborazione con V4V Records. A distanza di due anni dall’EP Love is Conspiracy arriva ora il long playing, che ha la faccia di un nuovo inizio piuttosto che di un ritorno, con background sonori e personali più ingombranti e fecondi. Lo è a tutti gli effetti, perchè la genesi dei brani che compongono l’EP dato alle stampe nel 2013 risale in realtà ai primi anni ‘00, ed è facile immaginare che per il quartetto all’epoca la vita, musicale e non, fosse assai diversa.
Mi incazzo sempre un po’ con gli italiani che scelgono l’inglese, ma non ho il tempo necessario per decidere se sono disposta a perdonare o meno l’esterofilia palese degli Auden, perchè “The Day of Reckoning” viene fuori urgente con chitarre in abbondanza che aprono i giochi senza preamboli. L’eco dei Fugazi è limpido, così come quello delle declinazioni nostrane (Fine Before You Came), fino a coprire tutto lo spettro delle derivazioni del Punk con episodi più orecchiabili e scanzonati alla Maximo Park (“False Restart”, “Better Than Not Believe It”).
Che sia il momento della resa dei conti è chiaro da subito nelle liriche. I’d like to be like Ian C. | fourty years old | outlived to himself | with grace in feeling | and sweer despair in spirit: In “Next Regrets” gli spettri del passato adolescenziale si aggirano tra le note ma la consapevolezza è un’altra, adulta e disillusa.
Qualche sbavatura nella pronuncia sgualcisce un po’ l’apprezzabile naturalezza con cui creano ambientazioni oscure ed energiche. L’apparato strumentale ridotto al minimo sindacale è più che sufficiente a convincere in meno di trenta minuti complessivi di ascolto che i ragazzi hanno imparato bene la lezione. Qualche guizzo negli arrangiamenti arriva con “Back and Forth” e in chiusura, con i virtuosismi di “Curtain”. Ne avremmo gradito qualcuno in più ma non importa, per il resto si può attendere perchè gli Auden ci hanno già dimostrato che non è mai troppo tardi, che si tratti di inizi, ritorni o evoluzioni.

Read More

​The Day of Reckoning, il primo video degli Auden

Written by Senza categoria

“The Day of Reckoning” è il singolo estratto da Some Reckonings, primo album degli Auden in uscita in digitale e vinile a gennaio 2015 per V4V-Records. V4V-Records è orgogliosa di presentare il primo lavoro degli Auden, storica band di culto dei circuiti emo-core diy di fine anni ’90 e inizio 2000. A distanza di oltre 15 anni dalla nascita del gruppo, Some Reckonings conferma le passioni di una generazione cresciuta a distorsioni e sentimento e si presenta come un album genuino ed improvviso con una gestazione naturale ed urgente. Non una reunion ma un punto di inizio alla volta del futuro.

Read More

Some Reckonings, l’album d’esordio degli Auden.

Written by Senza categoria

Si intitola Some Reckonings l’album d’esordio degli Auden in uscita in digitale e vinile a gennaio 2015 per V4V-Records. V4V-Records è orgogliosa di presentare il primo lavoro degli Auden, storica band di culto dei circuiti emo-core diy di fine anni ’90 e inizio 2000. A distanza di oltre 15 anni dalla nascita del gruppo, Some Reckonings conferma le passioni di una generazione cresciuta a distorsioni e sentimento e si presenta come un album genuino ed improvviso con una gestazione naturale ed urgente. Non una reunion ma un punto di inizio alla volta del futuro.

Read More

Auden – Love is Conspiracy

Written by Recensioni

Questo è un progetto “surgelato” e tirato fuori pronto per il microonde, un frammento di memoria regressa riproposto sulla mia scrivania. Auden (famoso poeta anglo-americano profondo e tagliente) è un progetto nato a cavallo tra gli anni Novanta e il duemila e, a sentirlo, se ne porta dietro parte delle sonorità. Un’incubazione derivata dalla scena Hardcore romana dà il ritmo e la struttura a questa composizione che cerca di andare oltre unendo al classico martellamento una forte componente emotiva. Quello che colpisce di questo Love Is Conspiracy è il periodo di gestazione: inciso nel 2002 vede la luce solo ad ottobre 2013 grazie alla neonata Holiday Records che ne inserisce un brano nella propria compilation di presentazione creando l’opportunità per un mini tour. Ovviamente, il gruppo ha perso un po’ di pezzi negli anni anche se il nocciolo duro permane e, quindi, si può considerare un tentativo di recupero bello e buono, un modo di raccogliere e non disperdere le briciole seminate negli anni. Un disco che mescola Hardcore ed Emo, una sorta di biglietto da visita che ci fa presupporre nuova linfa vitale.

Cinque pezzi essenziali che tra alti e bassi scorrono con piacere facendomi scivolare nel passato e richiamando alla mente soprattutto i Verdena per il modo peculiare di impostare la voce anche se tutto è rigorosamente in inglese. “Spring Grass For a Girl Collision” e “My Wrong Sentimental Education” sono i brani più ritmati e che sicuramente spiccheranno all’ascolto di questo disco di rilancio che riparte dal passato per aprire nuovi orizzonti. Vediamo cosa riserverà il futuro.

Read More

V4V Records Night con Gli Ebrei e Auden

Written by Senza categoria

Grande serata sabato 22 al Beat Cafe di Marina San Salvo (CH), il concerto organizzato e promosso da 4V4 Records vedrà sul palco due grandi realtà della musica indipendente italiana, Gli Ebrei e gli Auden. Ingresso tassativamente gratuito.
Partecipa al concerto!

Scarica gratis l’Ep Disagiami degli Ebrei

Scarica gratis Love is Conspiracy degli Auden!

Read More