Chi suona stasera – Mini guida alla musica live | Ottobre 2017

- Data: 30.09.2017

by Antonino Mistretta

“Chi suona stasera?”. Sarà capitato ad ogni appassionato di musica live di rivolgere ad un amico o ricevere dallo stesso questa domanda. Eh già, chi suona stasera? Cosa c’è in giro? Se avete le idee poco chiare sugli eventi da non perdere non vi preoccupate, potete dare un’occhiata alla nostra mini guida. Sappiamo bene che non è una guida esaustiva, e che tanti concerti mancano all’appello. Ma quelli che vi abbiamo segnalato, secondo noi, potrebbero davvero farvi tornare a casa con quella sensazione di appagamento, soddisfazione e armonia col cosmo che si ha dopo un bel live. Ovviamente ci troverete dei nomi consolidati del panorama musicale italiano ed internazionale, ma anche tanti nomi di artisti emergenti che vale la pena seguire e supportare. Avete ancora qualche dubbio? Provate. Non dovete fare altro che esserci. Per tutto il resto, come sempre, ci penserà la musica.

10_songs_29_set_2017

HELEN MONEY
01/10 @ Blah Blah, Torino

Ritorna in Italia col suo effettatissimo violoncello Alison Chesley, in arte Helen Money.
L’artista californiana ha pubblicato lo scorso anno Become Zero, drammatico disco scritto dopo la perdita dei genitori, approdando in casa Thrill Jockey. La sua tavolozza sonora è incredibilmente ampia ed eterogenea, si va dalla classica al Metal, parla chiaro la sua lunghissima lista di collaborazioni (Shellac, Earth, Jarboe, Nina Nastasia , Anthrax e Broken Social Scene tra i tanti). Ricordiamo che la Chesley si esibirà anche questa sera al Centro Stabile di Cultura di San Vito di Leguzzano (VI). Siateci.
[ascolta

CHUI WAN
01/10 @ NOF Club, Firenze
02/10 @ TBA, Milano
Proposta psichedelica di quattro ragazzi provenienti dalla capitale cinese giunti al loro terzo album, The Landscape the Tropics Never Had, rilasciato il primo settembre da Maybe Mars, label conterranea capace di intercettare giovani talenti alternativi e da esportazione. L’album è il più maturo e misterioso fin qui pubblicato dai quattro, ricco di riff e ritmiche ipnotiche e di dense progressioni capaci di catturare sin dai primissimi ascolti. I ragazzi suoneranno anche questa sera al Fanfulla 5/a di Roma. Consigliamo di non perderli.
[ascolta

RAOUL VIGNAL
01/10 @ La Casa della Grancetta, Senigallia (AN)
02/10 @ Ex Chiesa di Sant’Anna, Perugia per The Chiesetta’s Session
03/10 @ Godot Art Bistrot, Avellino
04/10 @ Blackmarket Art Gallery, Roma per Unplugged in Monti
05/10 @ House Concert, Torino (per informazioni rivolgersi a Dotto)
È un ventisettenne francese la nuova stella del fingerpicking, il suo album di debutto sulla lunga distanza (The Silver Veil, pubblicato da Talitres Records lo scorso aprile) racconta di un animo limpido e vulnerabile, un lavoro malinconico e ricco di spiritualità, che tra echi di Nick Drake, dell’Elliott Smith più scarno e del Mat Sweet (Boduf Songs) meno dronico, ammalia e cattura. Il cantautore di Lione sarà in Italia già da stasera e si esibirà al Volume Dischi e Libri di Milano. Durante tutte le serate previste nel nostro paese ad accompagnarlo troveremo Jordy Martin (contrabbasso) e Lucien Chatin (percussioni).

[ascolta

THOMAS KÖNER
02/10 @ Auditorium San Fedele, Milano, per INNER_SPACES
Data unica per l’importante artista tedesco il cui lavoro alla produzione musicale integra anche quello alle arti visive. Le sue composizioni dei primi anni 90 ebbero forte impatto nel mondo del minimalismo elettronico e le sue performance e installazioni sono meditazioni che esplorano i concetti di tempo, spazio e memoria. Novi_Sad, oscuro e delicato progetto Ambient-Drone del greco Thanasis Kaproulias, aprirà questo imperdibile appuntamento presentando un progetto audiovisivo ideato e girato in terra islandese.
[ascolta

MAKE LIKE A TREE
03/10 @ Factory, Pozzuoli (NA)
04/10 @ Groove Live, Foggia
05/10 @ Tangram, Santeramo in Colle (BA)
06/10 @ Coopera, Putignano (BA)
08/10 @ Skatafashow, Aradeo (LE)
11/10 @ Public House, Fisciano (SA)
13/10 @ 909 Caffè, Castiglione del Lago (PG)
21/10 @ Bar Portico, Castelnovo ne’ Monti (RE)
25/10 @ Birrificio degli Archi, Viareggio (LU)
Molte le date che il vagabondo ucraino Sergey Onishenko terrà questo mese in Italia per proporci dal vivo il suo Animal, disco prodotto da Monkey sul finire del 2015. L’Alt Folk dell’album è la somma dei luoghi e delle persone incontrate durante un continuo errare, ed ha il sapore delle cose semplici ma lontane dalla banalità. Il ragazzo sale sul palco ogni volta con musicisti diversi, e nei suoi live alla musica amalgama fotografia e videoart, nati in viaggio anch’essi, naturalmente. Scopritelo.
[ascolta]  

MELT BANANA
06/10 @ Magazzino sul Po, Torino
07/10 @ Mame Club, Padova
08/10 @ Freakout Club, Bologna, per Krakatoa Fest
I Melt Banana, il cui ultimo lavoro (Fetch) risale ad ormai 4 anni fa, sono oggi un duo formato da Yasuko Onuki e Ichiro Agata e questo mese saranno in Italia per tre appuntamenti. Una carriera ventennale che li ha visti collaborare con artisti dal calibro di John Zorn, Tool e Lou Reed, un sound estremamente folle, trasversale ed istintivo per il quale sono considerati tra i principali agitatori della scena giapponese. Live assolutamente da non perdere dunque, e chi assisterà alla data al Krakatoa non si lasci sfuggire altri validissimi e incendiari set (One Dimesional Man, Il Sogno del Marinaio, STORM{O}, MoRkObOt, VISCERA/// e Dolpo tra i tanti).
[ascolta

KLIMT 1918
07/10 @ Freakout Club,Bologna, per Krakatoa Fest
08/10 @ Dagda Club, Retorbido (PV)
Una band che deve il suo nome al celebre pittore viennese e all’anno della sua morte fa certamente intuire cosa aspettarsi ancor prima di dedicarsi all’ascolto, almeno dal punto di vista emotivo. Ed emotivamente coinvolge, probabilmente come mai prima, l’ultimo Sentimentale Jugend, album arrivato dopo uno iato lungo 8 anni per la band dei fratelli Marco e Paolo Sollner (voce e chitarra il primo, batteria il secondo) che in compagnia di Francesco Conte (chitarra) e del fido Davide Pesola (basso) ci regaleranno questo mese due date da non perdere prima di partire per un nuovo tour europeo. Al Krakatoa in compagnia di HHAVAHH, Sigillum S, Nadsat, Gufonero e tanti altri.
[ascolta] 

MOE
03/10 @ Spazio Libero Utopia, Genova, anteprima di Adescite Fest!
04/10 @ Blah Blah, Torino
05/10 @ Bencivenga Occupato, Roma
06/10 @ Circolo Arci Mezcal, Savigliano (CN)
07/10 @ Circolo Dong, Recanati (MC)
09/10 @ Freakout Club, Bologna
Formazione norvegese dal suono imprevedibile, rumoroso e violento che pubblica anche sotto il nome di Oslo Janus, i MoE sono quanto di meglio oggi si possa considerare DIY. Il loro ultimo lavoro lungo (Examination of the Eye of a Horse), seguito da un singolo e da uno split coi Gerda, è stato date alle stampe esattamente un anno fa ed è l’ennesima conferma per una band la cui presenza sul palco è veramente qualcosa di forte cui consigliamo vivamente di assistere. Compagni di viaggio della formazione di Oslo durante queste date saranno vari gruppi parecchio tosti: a Genova i Sator (Sludge / Doom da Genova), a Torino e Bologna i Dead (Punk dall’Australia) con in più i grandi Jucifer (Black Metal, Grind, Noise da Washington) ancora a Bologna, e per finire i Gerda (Punk Hardcore / Noise da Jesi) a Roma e Recanati, ed i Morsua (Noise-Punk da Macerata e Venezia) sempre a Recanati. Mancare sarà considerato peccato mortale dagli déi del rumore.
[ascolta

MOHAMMAD
11/10 @ La Fine, Roma
12/10 @ TBA, Bologna
13/10 @ Chiesa di San Biagino, Pistoia, per Bruma Fest Vol.III
14/10 @ Provianda di Santa Maria, Verona, per Path Festival
Monolitica band greca dedita ad un Chamber Doom teso e trascendentale. I loro live sono cerimoniali, solenni e contemplativi, dal sound inconfondibile (basato su basse frequenze ed intermodulazioni), grazie anche da un uso non propriamente ortodosso degli strumenti a disposizione (alcuni costruiti a mano da loro stessi). L’ultimo Pèkisyon Funebri è stato dato alle stampe nell’ottobre dello scorso anno dalla loro Antifrost Records e imminente è l’uscita della colonna sonora realizzata per il film Hagazussa di Lukas Feigelfeld. Prima di loro a Pistoia Naresh Ran, a Verona Giovanni Lami ed Andrea Belfi.
[ascolta

BEHIND THE SHADOW DROPS
12/10 @ Monk Club, Roma
13/10 @ Raindogs House, Savona
14/10 @ Santeria Social Club, Milano
Nuovo progetto solista di Takakira ‘Taka’ Goto, chitarrista e fondatore dei MONO, del quale è uscito pochi giorni fa il debutto, H a r m o n i c, distribuito da Temporary Residence Ltd. e registrato, mixato e prodotto da John McEntire (Tortoise). In questo disco il Nostro vola verso altre passioni sonore, spaziando dal Trip Hop al minimalismo industriale, un lavoro dove l’elettronica gioca un ruolo fondamentale insieme alla grande sensibilità del musicista e dell’uomo.
[ascolta

GODSPEED YOU! BLACK EMPEROR & THE HOLY BODY TATTOO
13-14/10 @ Auditorium Conciliazione, Roma per Romaeuropa Festival
Il collettivo di Montreal, entrato di diritto a far parte dei grandi della musica sin dagli esordi, ha dimostrato anche dopo il ritorno del 2012 di andare oltre il concetto di Post Rock, genere che negli ultimi anni si è molto (auto)disciplinato, e proprio per questo di esserne i migliori esponenti (il loro ultimo recentissimo Luciferian Towers non può che confermarlo). È una questione di idee e di ideali, di sogni e di rabbia, di istinto e di dolore, di sdegno e di speranza. Parole che durante questi due appuntamenti rafforzeranno il loro significato attraverso i corpi dei 9 ballerini della compagnia The Holy Body Tattoo per un dialogo tutto canadese che prende il nome di Monumental e che, ne siamo certi, monumentale lo sarà per davvero.
[ascolta] 

PHARMAKON
14/10 @ Freakout Club, Bologna
Proposta che si muove tra Harsh Noise e Death Industrial quella della giovane (ma dalle idee ben chiare) Margaret Chardiet, giunta sul finire dello scorso Marzo al suo terzo album, Contact, ancora una volta fuori per Sacred Bones. La ragazza come sempre non si nasconde, il disco, nato studiando gli stati di trance, è palpitante ed incredibilmente teso, violento, crudo. Vista lunga il buon Michael Gira che non per caso la aveva voluta ad aprire i concerti dei suoi cigni già anni fa; i live di Margaret sono passionali, carichi di energia, creano un particolare feeling artista-pubblico, e come i suoi dischi, non lasciano indifferenti.
[ascolta] 

OLIVIER DI PLACIDO & FRITZ WELCH
12/10 @ Cafè Des Arts, Torino, per Noise Delivery Festival
13/10 @ Macao, Milano
16/10 @ Manitese, Finale Emilia (MO)
Di Placido è un chitarrista francese che negli anni ha sviluppato un approccio veramente unico con lo strumento fino a snaturarlo per scoprirne le possibilità più estreme; il tedesco Welch è un percussionista con la passione per l’improvvisazione che vanta innumerevoli collaborazioni oltre ad esser parte integrante di svariate formazioni (Peeesseye tra le tante). I due hanno iniziato a cooperare nel 2014 ed i loro lavori sono folli e disturbanti processi creativi ricchi d’inventiva che attingono dal Noise e dell’Avantgarde, ma quel che più li contraddistingue è un’assoluta anarchia.
[ascolta] 

NADJA, TROUM, KHN’SHS
12/10 @ Spazio Aereo, Venezia
13/10 @ Magazzino sul Po, Torino
14/10 @ Macao, Milano
Tre esponenti della musica Drone e tre diversi modi in interpretarla, uniti per un imperdibile tour denominato DRONIKA PSYKIKA DYSTOPIKA. I Nadja sono i canadesi Aidan Baker e Leah Buckareff, prolifico duo che combinando Drone, Ambient, Shoegaze e Doom crea atmosfere ora dense e pesanti, ora eteree e rarefatte, atmosfere che hanno consacrato il duo tra le figure principali del genere da ormai quasi un ventennio. I Troum sono i tedeschi Glit(s)chH e Baraka[H], la loro ipnotizzante musica è costruita utilizzando svariati strumenti ed oggetti, va da sé che la loro tavolozza sonora sia ricchissima di sfumature ed il viaggio offerto, sconfinato. KHN’SHS è il progetto solista del genovese Stefano Bertoli, i suoi mantra Drone, ispirati dall’amore per l’Oriente e per la psichedelia cosmica, si sviluppano attraverso l’uso di macchine analogiche e digitali basandosi sullo studio delle leggi dei movimenti planetari. A Milano saranno presenti anche due ulteriori proposte: il coinvolgente rituale dei Mare di DiracThe Star Pillow, immersivo progetto solista di Paolo Monti. Occhi chiusi, menti aperte.
[ascolta Nadja | ascolta Troum | ascolta Khn’Shs] 

JARBOE & FATHER MURPHY
18/10 @ Chiesa di San Biagino, Pistoia, per Bruma Vol.III
19/10 @ Circolo Gagarin, Busto Arsizio (VA)
Due appuntamenti imperdibili con la vocalist e sperimentatrice Jarboe, in compagnia dei Father Murphy. L’artista statunitense è celebre per il suo passato negli Swans poi sfociato in una grande carriera solista ricca di collaborazioni (la più significativa, probabilmente, quella coi Neurosis); l’esoterico duo nostrano si è conquistato negli anni un posto sempre più influente nel panorama sotterraneo italiano grazie ad una straordinaria capacità espressiva. Le due entità si sono unite per dar vita ad un EP collaborativo uscito pochi giorni fa per Consouling Sounds, il disco verrà presentato durante queste due date, parte di un lungo tour europeo, durante le quali si assisterà anche ai rispettivi set singoli, presumibilmente non senza qualche sorpresa. Esserci.
[ascolta

TODAY IS THE DAY
20/10 @ Benicio Live Gigs, Giavera del Montello (TV)
21/10 @ Bloom, Mezzago (MB), presentato da Hard Staff e Solomacello
22/10 @ Freakout Club, Bologna
Storica band Noise Rock / Grindcore guidata dal grande Steve Austin, cantante e chitarrista della formazione. Nel corso della loro lunga carriera hanno suonato con Neurosis, Unsane e tanti altri oltre ad aver influenzato moltissime band tra le quali Mastodon e Converge (che lo stesso Austin ha prodotto). Il tour celebra i trent’anni del loro apice compositivo: Temple of the Morning Star, il loro disco più intenso, tormentato e mutevole (elettronico, tribale, acustico, brutale). Di tutto rispetto anche le band che troveremo a dividere il palco con il gruppo di Nashville durante queste serate, tra le quali la grandissima Sludge band 16 a Mezzago dove saranno presenti anche i Tombs, che ritroveremo poi  il giorno successivo a Bologna. Vietato mancare.
[ascolta

MARK EITZEL
20/10 @ Cinema Classico, Torino, per Overlook #3
21/10 @ Ex Nuovo Aurora, Livorno
22/10 @ Modo Jazz Club, Salerno
23/10 @ Sala Estense, Ferrara
Imperdibile poker di date per il grande cantautore statunitense sulle scene da ormai quasi un trentennio. È uscito ad inizio anno il suo tredicesimo lavoro solista, Hey Mr. Ferryman, fuori via Decor Records nel quale alla produzione troviamo Bernard Butler degli Suede. Eitzel in questo tour verrà accompagnato dalla sua band ed insieme ai brani di quest’ultimo album, probabilmente il meno cupo della sua carriera, non farà mancare gli affascinanti classici dei lavori precedenti, compresi quelli firmati a nome American Music Club.
[ascolta
] 

THE DREAM SYNDICATE
25/10 @ sPAZIO211, Torino
26/10 @ Circolo Magnolia, Segrate (MI)
27/10 @ Locomotiv Club, Bologna
Capostipiti della Paisley Underground (corrente che miscelava il suono psichedelico degli anni Settanta al Punk-Rock) ed autori di dischi impareggiabili come The Days of Wine and Roses e The Medicine Show, i Dream Syndcate di Steve Wynn sono tornati quest’anno a pubblicare un disco a 29 anni da Ghost Stories. How Did I Find Myself Here? è fuori via ANTI-Records dallo scorso 8 settembre e la formazione che lo ha suonato e che vedrete sul palco, escludendo la novità del chitarrista Jason Victor (già con Wynn nei Miracle 3) che sostituisce Paul Cutler, è la stessa che registrò gli ultimi due dischi prima dello scioglimento. Non mancate.
[ascolta

MELVINS
26/10 @ Live Music Club, Trezzo sull’Adda (MI)
Data unica italiana per il trio capitanato da Buzz Osborne che ha pubblicato durante lo scorso mese di Luglio A Walk with Love and Death fuori via Ipecac Recordings. Il nuovo lavoro di una delle band cardine per lo sviluppo della scena Grunge, sulla scena da quasi trent’anni, si divide in due parti: Death, un classico full length in pieno stile Melvins, e Love, una colonna sonora per un cortometraggio diretto da Jesse Nieminen. La band sarà preceduta dai Redd Kross, altra band che affonda le proprie radici nei primi anni Ottanta formata dai fratelli Jeff e Steve McDonald, quest’ultimo, attuale bassista della band di King Buzzo, sarà dunque impegnato durante i set di entrambe le formazioni.
[ascolta] 

LOSCILANNA ZARADNY
30/10 @ Auditorium San Fedele, Milano, per INNER_SPACES
Una serata che sarà un percorso in chiaroscuro rovesciato. Inizierà il canadese Loscil (Scott Morgan) con un set basato sul suo ultimo disco Monumet Builders, come sempre pubblicato per Kranky, album nichilista che è un mosaico di immagini di costruzione, devastazione e cancellazione. Seguirà l’artista polacca Anna Zaradny che proietterà i presenti verso immagini di redenzione, ma dalla drammaticità latente, col suo lavoro a cavallo tra musica concreta ed elettronica. Un’esperienza dal grande impatto fisico ed emotivo alla quale consigliamo di non mancare.
[ascolta Loscil | ascolta Anna Zaradny]

Be Rock, Share!

Pubblicato in Articoli - Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Lascia un commento

*

*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *



1999-2011 © ROCKAMBULA