Le Classifiche 2014 di Silvio “Don” Pizzica

by Silvio "Don" Pizzica

2014-Happy-New-Year-Free-HD-Picture-1
Arrivati a fine anno, inevitabilmente giunge il momento più atteso e antipatico per un critico musicale. Tocca stilare una classifica e farlo implica una dose di distacco e obiettività che va anche oltre quella già necessaria per la stesura delle recensioni. Ovviamente ciò che troverete di seguito è solo lo specchio dei miei ascolti e non rappresenta niente di veramente universale ma la speranza è che questa lista, o classifica se volete, possa essere per voi un modo per scoprire qualche piccolo capolavoro che vi siete fatti sfuggire. Di seguito la chart dei migliori venti dischi del 2014 più alcune mini classifiche di genere. Trionfa Mark Kozelek (Sun Kil Moon) con un album maturo che entra di diritto nell’olimpo dei capolavori di ogni tempo. Eccezionale conferma per il Folk apocalittico di David Tibet (Current 93) mentre spicca la presenza del duo Cristiano Deison (electroning e processing), Andrea Gastaldello (piano, electronics) al primo posto della classifica italiana. Dimostrazioni di grandezza sono i nuovi album di Esben and the Witch, Swans e Aphex Twin (non c’era bisogno).

Top 20 ESTERO

1.     Sun Kil Moon – Benji    
2.     Current 93 – I Am the Last of All the Field That Fell
3.     Lewis and Clarke – Triumvirate
4.     Trophy Scars – Holy Vacants
5.     Erotic Market – Blahblahrians
6.     Esben and the Witch – A New Nature
7.     Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra – Fuck Off Get Free We Pour Light on Everything
8.     The Phantom Band – Strange Friend
9.     Fennesz – Bécs
10.   Jozef Van Wissem/ Sqürl – Only Lovers Left Alive
11.   Swans – To Be Kind
12.   Alex G – DSU
13.   Have a Nice Life – The Unnatural World
14.   Aphex Twin – Syro
15.   Lawrence English – Wilderness of Mirrors
16.   Reigning Sound – Shattered
17.   Wovenhand – Refractory Obdurate
18.   The Gloaming – The Gloaming
19.   Kangding Ray – Solens Arc
20.   Will Stratton – Gray Lodge

Top 10 ITALIA

1.    Deison & Mingle – Everything Collapse[d]
2.    Bologna Violenta – Uno Bianca
3.    C’mon Tigre – C’mon Tigre
4.    InSonar/Nichelodeon – UKIYOE (Mondi Fluttuanti)
5.    Black Fluo – Billion Sands
6.    Gouton Rouge – Carne
7.    Uochi Toki + Nadja – Cystema Solari
8.    Dead Cat in a Bag – Late for a Song
9.    Allan Glass – Magikarp
10.  Junkfood – The Cold Summer of the Dead     

Flop 3 ESTERO

1.    The Intersphere – Relations in the Unseen
2.    Toehider – What Kind of Creature Am I?
3.    Eon – Low Key

Flop 3 ITALIA

1.    Sandro Tognazzi – The Dark Side of Sandro   
2.    Demeb – Urban Flowers       
3.    Cato – Cato                     

Miglior interprete/cantante

Mark Kozelek (Sun Kil Moon)

Miglior Album Elettronica/Synth Pop

Deison & Mingle – Everything Collapse[d]

Migliore Canzone Estera

Sun Kil Moon – Carissa

Miglior Canzone Italiana

C’mon Tigre – Federation Tunisienne de Football

La delusione estera

Alt-J – This Is All Yours

La delusione Italiana

Non Voglio che Clara – L’Amore finché Dura

Migliore ristampa

Steve Roach – Structures from Silence

Miglior colonna sonora

Jozef Van Wissem/ Sqürl – Only Lovers Left Alive

Miglior Live Album

Pan Sonic – Oksastus

Be Rock, Share!

Altri posts:

Pubblicato in Articoli, Prima scelta - Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Lascia una risposta

*

*

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *



1999-2011 © ROCKAMBULA