The Heart and The Void – The Loneliest of Wars

Che in Italia sapessero fare cose tanto belle in ambito Indie Folk non è proprio cosa scontata. Del resto, se è vero che gli States hanno sfornato anche nel recentissimo passato talenti puri come Bon Iver, Sufjan Stevens o Bright Eyes, non altrettanto si …
Continua a leggere »

Pubblicato in Recensioni - Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

New Candys – Bleeding Magenta

Nonostante in Italia la Psichedelia e lo Space Rock di The Black Angels non abbiano ancora raggiunto il grandissimo pubblico, la band texana attiva da inizio millennio è ormai un punto di partenza obbligato per chiunque voglia cimentarsi con questa …
Continua a leggere »

Pubblicato in Recensioni - Tag: , , , , , , , , , , ,

Me, the Other And. – 404 Human Not Found

Questo album è fatto per tutti quelli che non vivono abbastanza a lungo per realizzare i propri sogni. Questa musica è dedicata a tutti i loro sogni. “Italians Do It Better”! Quante volte avete letto questa frase, spesso a sproposito, …
Continua a leggere »

Pubblicato in Recensioni - Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Davide Viviani – L’oreficeria

Davide Viviani arriva sei anni dopo il suo primo disco, Un giorno il mio ombrello sarà tuo, con questo L’oreficeria dal nome per niente casuale: otto brevi canzoni costruite con precisione, come gioielli in un laboratorio artigianale. Lo spirito è …
Continua a leggere »

Pubblicato in Recensioni - Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Thot – Fleuve

“Il fiume che tutto travolge è chiamato violento ma nessuno chiama violenti gli argini che lo arrestano”. I Thot prendono a prestito queste parole del pensatore tedesco Bertold Brecht per racchiudere in una frase ciò che rappresenta il loro Fleuve …
Continua a leggere »

Pubblicato in Recensioni - Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Colapesce – Infedele

Mi sento bene con le scarpe nuove / Mi sento meglio se mi bacia il sole Se ho un nuovo disco da poter cantare / Mi sento totale Terzo album di Lorenzo Urciullo, in arte Colapesce, Infedele è il disco della maturità per …
Continua a leggere »

Pubblicato in Recensioni - Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Joe Victor – Night Mistakes

Night Mistakes è il secondo esplosivo album dei Joe Victor, band romana rimasta ferma nel tempo tra gli anni settanta e ottanta. Più precisamente rimasta ferma nella notte più lunga e festosa del 1980, il capodanno che inaugura il decennio …
Continua a leggere »

Pubblicato in Recensioni - Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Mauro Ermanno Giovanardi – La mia generazione

In un’epoca affetta da retromania, in cui non si contano dischi e tour celebrativi di anniversari importanti, Mauro Ermanno Giovanardi non sfugge al desiderio di riaprire l’album dei ricordi, alla ricerca delle emozioni perdute della musica dei ’90, di cui …
Continua a leggere »

Pubblicato in Recensioni - Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

B Boys – Dada

Direttamente da Brooklyn arriva uno degli esordi più sorprendenti degli ultimi anni. Parliamo dei B Boys e del loro primo album, Dada, pubblicato a giugno scorso per la newyorkese Captured Tracks. Il trio formato da Andrew Kerr, Brendon Avalos e Britton …
Continua a leggere »

Pubblicato in Recensioni - Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

La Metralli – Lanimante

Un disco colpisce davvero se continua a girare nella mente anche quando non lo ascolti. Interrompe i tuoi pensieri all’improvviso, ne visualizzi parole e musica mentre cammini per strada o parli con gli amici. È quello succede con l’ultimo lavoro del …
Continua a leggere »

Pubblicato in Recensioni - Tag: , , , , , , , , , , , , ,

The National – Sleep Well Beast

New York is older And changing its skin again It dies every ten years And then it begins again Nel retro del Warsaw di Brooklyn il tormentato amante di “Born To Beg” si lascia andare a una riflessione su quella che …
Continua a leggere »

Pubblicato in Recensioni - Tag: , , , , , , , , , , ,

Straight Opposition – The Fury from the Coast

Pescara Hardcore sulla costa. Straight Opposition rappresenta. Qui si è, compà, non c’è spazio per i leccaculo, qui si è, qui si è. Inizia così il nuovo lavoro della band capitanata da Ivan Di Marco che, per l’occasione, si allarga …
Continua a leggere »

Pubblicato in Recensioni - Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,



1999-2011 © ROCKAMBULA