1 LIBRO + 1 DISCO | incontri fortuiti di suoni e parole #13 Cristiana Alicata + Bedouine

- Data: febbraio 2018

by Valentina Di Cesare

1 LIBRO + 1 DISCO è un appuntamento mensile che Rockambula dedica alla letteratura senza perdere di vista la musica. La lettura, come l’ascolto di un album, è un momento intimo, un dialogo privato tra il lettore – o l’ascoltatore – e una dimensione altra, un mondo che in principio si presenta come estraneo a chi vi si avvicina e che poi si fa pian piano fitto di corrispondenze e di ritrovamenti perduti, come pure di illuminazioni e chiarificazioni. Un incontro mensile che mette in collegamento due percezioni diverse, lontane tra loro e spesso ignare l’una dell’altra, per arricchirci la vita di nuove storie.

“Ho dormito con te tutta la notte” di Cristiana Alicata + “Bedouine” di Bedouine

libro_disco_febbraio_2018_rockambula

È la voce in prima persona della protagonista a narrare la storia di “Ho dormito con te tutta la notte”, il romanzo di Cristiana Alicata uscito nel 2014 per Hacca Edizioni. Si tratta delle vicende di una famiglia, una come tante, con i suoi problemi, i suoi silenzi, i suoi momenti di infelicità e di sconforto, ma nel contempo capace anche di calore, sorrisi, episodi di tenerezza e di vicinanza. Dalla quotidianità di una comune famiglia dunque – trasferitasi dalla costa laziale alla provincia bergamasca – emerge pian piano il punto di vista della voce narrante, e si riuniscono uno dopo l’altro i tasselli che l’hanno portata alla crescita e alla maturazione dei suoi pensieri; con il tempo i suoi desideri, le sue resistenze si sono fatte azioni, si sono trasformate in scelte e in scoperte, quelle dell’amicizia e soprattutto quelle dell’amore. È una dimensione calda e atemporale quella che Cristiana Alicata sceglie per raccontare questa storia, che sa essere unica e normale (e qui per normale si intende comune, nel senso di condivisione con l’altro), una storia sia lieve che potente, tanto distratta quanto incisiva, una storia intensa e bella perché costruita delicatamente proprio sull’esempio della vera esistenza e di nient’altro.

Al secolo Azniv Korkejian, Bedouine nasce in una Aleppo ancora libera ma già tormentata dai venti di guerra. Finita l’infanzia, si trasferisce con la famiglia in America e lì il suo sogno di incidere i propri pezzi diventa realtà, per una bella combinazione tra talento autentico e incontri fortunati. Così, ascoltando l’album omonimo, esordio della cantautrice siriana uscito a giugno 2017, si capisce immediatamente che l’autenticità dell’ispirazione è la forza di questo disco. Ad essa si aggiungono la levità della voce, la delicatezza dei testi, l’armonia degli arrangiamenti, l’eleganza delle soluzioni, la profondità delle intenzioni. Tante luci e altrettante ombre, anche in questo caso, nel grande gioco all’equilibrio che si chiama esistenza, gioco obbligatorio a cui tutti partecipiamo e nel quale è impossibile non riconoscersi almeno un po’.

Buona lettura e buon ascolto.

Be Rock, Share!

Altri posts:

Pubblicato in Articoli - Tag: , , , , , , , , , , , , ,


Lascia una risposta

*

*

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *



1999-2011 © ROCKAMBULA